Gianmarco Saurino al Teatro Dalla con “Contro la libertà” del collettivo Divina Mania

Il prossimo appuntamento di “Per chi suona la sveglia” - la Stagione di Prosa della Città di Manfredonia, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e con la compagnia Bottega degli Apocrifi - è fissato per sabato 22 febbraio e vede in scena il giovane attore foggiano Gianmarco Saurino, accanto a Mauro Lamanna e Elena Ferrantini, con un potente testo di Esteve Soler, uno degli autori catalani contemporanei più tradotti e rappresentati.

“Contro la libertà” è parte della sua Trilogia della rivoluzione, del 2017. Sette quadri, sette storie, sette scene surreali che cercano di rispondere alla stessa domanda: che cos’è la libertà? In ognuno dei sette microcosmi in scena, l’idea di libertà si insidia nei pensieri dei personaggi e produce intensi cortocircuiti tra le visioni che essi hanno del mondo, in ogni suo ambito, dalla politica alla religione, dalla finanza all’arte, dai social media alle patologie dei millennials. Uno sguardo sul presente attraverso un caleidoscopio, che riesce a mostrarci porzioni di vita di uomini che vivono una lotta quotidiana tra il proprio senso di libertà, quello dell’altro e quello comune. Sono libero se posso comprare tutti i jeans che voglio a € 9,99? E chi mi sta dando questa possibilità, sta rubando libertà a qualcun altro? La libertà per il cittadino vista dall’uomo è la stessa che vede il potere?

Immagini, visioni e domande che compongono un puzzle surreale e granguignolesco, ma insieme concreto, attuale e spietatissimo. DIVINA MANIA, che mette in scena lo spettacolo è un collettivo di giovani artisti fondato da Mauro Lamanna e Gianmarco Saurino, e si occupa di sviluppare e produrre progetti in ambito culturale, cinematografico e teatrale. Mauro Lamanna, attore, regista e autore, ha lavorato per lo schermo a fianco di grandi premi Oscar come Danny Boyle, Donald Sutherland e Hilary Swank. Ha scritto e diretto per la scena: Crisis – la vera storia di Osso, Mastrosso e Carcagnosso, col quale vince nel 2016 il premio come miglior regista al festival Short lab, e Studio Zero, spettacolo di teatro-danza. Gianmarco Saurino è un attore italiano. Ha perfezionato i suoi studi con Marcello Cotugno, Roberto Romei e Michele Monetta. In teatro lavora al fianco di Claudio Collovà, Stefano Sabelli, Roberto Cavosi e Davide Sacco. Saurino è protagonista di numerose serie televisive RAI. Nel 2014 ritira in Campidoglio l’Oscar dei giovani come miglior attore. Testo di Esteve Soler / traduzione Carles Fernández Giua/ con Mauro Lamanna, Gianmarco Saurino, Elena Ferrantini / scenografia Andrea Simonetti / progetto sonoro Samuele Cestola / luci Luca Annaratone / regia Mauro Lamanna.

BIGLIETTI: I SETTORE intero € 14,00 / ridotto € 12,00 – II SETTORE intero € 12,00 / ridotto € 10,00 – GALLERIA intero € 10,00 / ridotto € 8,00. Under 19 (II settore + galleria € 7,00). La biglietteria del Teatro “Dalla” sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 18 alle 20. Sabato 22 febbraio dalle ore 17. INFO E PRENOTAZIONI: Teatro Comunale Lucio Dalla / Botteghino 0884.532829 | 335.244843. Biglietti on line www.vivaticket.it INGRESSO PUBBLICO ore 20.30. INIZIO SPETTACOLO ore 21.00.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Sviluppo turistico in Capitanata e i suoi borghi: un corso organizzato dai Lions club Monti Dauni meridionali

    • dal 6 novembre al 11 dicembre 2020
    • Online
  • Adventourbox: il viaggio virtuale alla scoperta di San Severo

    • 19 dicembre 2020
    • San Severo
  • Adventourbox: visita virtuale a Cagnano Varano

    • 8 dicembre 2020
    • Cagnano Varano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento