Un gemellaggio lungo la via dei santuari: è il filo che unisce Foggia a Czestochowa

Il presidente dell'Ente provinciale ha avviato le procedure per stabilire un gemellaggio tra le due città. La città polacca ospita il Santuario della Madonna Nera di Jasna Gora

Photo made on 2005-02-04 by Adam Kumiszcza.

Un filo diretto collegherà la Provincia di Foggia a Czestochowa. Miglio, infatti, con una lettera di intenti, ha avviato le procedure per stabilire un gemellaggio tra le due città. La Provincia condivide con la città polacca un particolare privilegio, quello di ospitare due luoghi sacri tra i più importanti per la cristianità mondiale: il convento santuario di San Pio da Pietrelcina a San Giovanni Rotondo e il santuario della Madonna Nera di Jasna Gora. E' proprio questa singolare circostanza la comune titolarità di un grandissimo patrimonio spirituale.

L'idea, dunque, non è solo quella di creare un gemellaggio tra i due santuari, ma anche tra la Provincia di Foggia e la città di Czestochowa, tra le quali esiste già un antico legame di solidarietà: è da circa dieci anni che l'ente di piazza XX settembre in collaborazione con l'associazione di promozione sociale ‘Mondo Nuovo’, organizza e realizza a Czestochowa progetti di servizio civile che impegnano giovani volontari italiani nell'attività di collaborazione con istituti che ospitano minori in difficoltà.

Il presidente Francesco Miglio, a tal proposito, dichiara: “Penso ad un gemellaggio che, oltre ad essere uno strumento fondamentale d'amicizia e confronto di culture diverse, finalizzato alla creazione di un'identità europea comune, costituisca una grande occasione di coinvolgimento dei cittadini per l'apertura di scenari duraturi di collaborazione nei diversi settori dell'organizzazione sociale, dall’istruzione allo sport, dalle tradizioni alla cultura, dalle realtà industriali, artigianali e commerciali al turismo, in modo particolare quello religioso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento