Mercoledì, 28 Luglio 2021
Eventi

Foggia capitale per un giorno dell'alta ristorazione: tornano nella loro città i fratelli Capitanero, chef stellati diventati grandi a Milano

La cena evento organizzata dallo chef Danilo Sponsillo sarà ospitata negli spazi eleganti del ristorante Quadri Cucina d'Autore, in via dell'Immacolata 8

Proprio così, domenica 18 Luglio 2021 verrà ricordata come la data di una cena-evento storica per la città di Foggia: il ritorno del duo di cuochi-fratelli Remo e Mario Capitaneo nella loro città di provenienza, città che riabbracciano dopo le prestigiose esperienze presso alcune tra le strutture ristorative più importanti d’Italia quali il Piazza Duomo ad Alba, il Ristorante Trussardi e il Mudec a Milano.

Per il loro ritorno avrebbero potuto scegliere di impostare una cena-evento praticamente ovunque, magari in posti noti per la movida e la “bella vita", ma i due fratelli, mantenendo quel low profile misto a profondità etica che da sempre li caratterizza, hanno voluto sposare un disegno, un progetto, una filosofia: tornare a Foggia, città ingiustamente messa al bando dalle grandi rotte gourmet, apogeo di un territorio non sempre facile ma - proprio per questo - territorio che cova tanta voglia di essere ispirato attraverso la bellezza, bellezza dei luoghi, delle cose, delle persone. Anche delle pietanze da degustare.

La cena evento organizzata dallo chef Danilo Sponsillo sarà ospitata negli spazi eleganti del ristorante Quadri Cucina d'Autore, in via dell'Immacolata 8, una vera e propria piccola galleria d'arte, una gemma preziosa custodita da una squadra di giovani e brillanti menti innamorate del loro territorio e perciò desiderose di farlo conoscere anche sotto un'altra veste.

Foggia per una sera sarà dunque capoluogo dell'alta ristorazione di Puglia? La missione è quella di tingere d'internazionalità una città a volte dimenticata. Questa volontà sarà intercettabile tanto nel concept dell’evento quanto nel menù che vedrà, sia i padroni di casa che i super ospiti, alternarsi alle portate. Ciascuno sfodererà 3 piatti, frutto della propria storia, degli studi e dei viaggi effettuati ma inconfondibilmente legati al territorio che ci ospita tutti.

Sarà una vera festa informale ma elegante, una carezza alla città di Foggia, culla dei Capitaneo e di tanti giovani di belle speranze e dall'indubbio talento, desiderosi di far parlare di sé e di conquistare la ribalta.

L'augurio è quello che per realizzare le proprie ambizioni sempre meno ragazzi siano costretti ad andar via assecondando il motto “fuggi da Foggia”, per sostituirlo con uno un po' più positivo, magari con un “torna a Foggia” proprio come faranno Mario e Remo Capitaneo, questa domenica a cena nel ristorante Quadri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia capitale per un giorno dell'alta ristorazione: tornano nella loro città i fratelli Capitanero, chef stellati diventati grandi a Milano

FoggiaToday è in caricamento