Francesco e Ciro Gisoldo, le loro opere in una Bipersonale nella Propilei

"Di Padre in Figlio: dalla Tavolozza alla Tela" é questo il titolo della Bipersonale di Opere d'Arte di Francesco e Ciro Gisoldo che per la prima volta espongono nella loro cittá, l'evento organizzato e curato dall'Ass. CULTURALmente presieduta da Antonio Bianco. Una bipersonale per una settimana dal 19 al 27 Ottobre 2019. Sabato 19 per l'inaugurazione alle ore 19,00 porteranno i Saluti il Sindaco di Foggia, dott. Franco Landella e il presidente dell'Associazione dove seguirá un rinfresco aperto a tutti. La mostra sará visitabile tutti i giorni dalle ore 18,00 alle 20,00 fino a Domenica 27 Ottobre dove ci sará la chiusura alle ore 20,00 nella Sala Propilei del Porticato della Villa Comunale di Foggia.

"Francesco Gisoldo ritorna con le sue opere dopo quaranta anni - é il primo commento di Antonio Bianco presidente dell'Associazione - diversamente da quaranti anni fa, questa volta ritorna con suo figlio Ciro anche lui appassionato di arte dove esporranno per la prima volta insieme. Ho avvertito fin da subito la voglia e l'emozione di questi due artisti di esporre insieme, sono artisti come anche tutti gli altri appassionati dell'arte e con le loro emozioni mettono su opere davvero spettacolari, un ulteriore evento per far capire che la nostra Cittá é piena di talenti, basta solo a noi conoscerli e apprezzarli e questo sará il monento giusto" conclude Bianco. Biografie dei due artisti: - FRANCESCO GISOLDO é nato a Rocchetta S. Antonio (Fg). Ha sempre amato disegnare, piú quello ornato che tecnico, ma il mondo dell'arte, la vera passione per la pittura, l'ha scoperta iniziando a studiare la materia della Storia dell'Arte presso l'Universitá degli Studi di Bari, dove ha conseguito la Laurea in Materie Letterarie. Avrebbe voluto iscriversi e frequentare l'Accademia di Belle Arti rimanendo solo un desiderio. Ha iniziato il percorso di autodidatta senza trascurare la famiglia e il lavoro e la voglia di comunicare attraverso l'arte si é realizzata con l'allestimento della prima personale, nella Sala Propilei nel 1979 evento apprezzato da critici e dal pubblico foggiano, spingendolo a continuare con l'arte. Le sue opere tutte nate e fatte con il cuore e con gli anni si é specializzato facendo numerose ricerche. Ha sempre prediletto l'arte figurativa ma non ha mai disdegnato altre tecniche. Francesco Gisoldo ha sempre voluto trasmettere con le sue opere le emozioni che provava all'interno della sua anima: il profumo dei fiori, la voce del vento, il musicare dll'acqua affinché l'osservatore, anche per un attimo, puó avvertire le stesse emozioni dell'artista. Ha partecipato a numerose collettive d'arte anche al di fuori della cittá tra cui Bari, Napoli e Roma riscuotendo sempre consensi e riconoscimenti di rilievo. - CIRO GISOLDO, nato il 18-09-79, a Foggia, infermiere professionale presso l ospedale riuniti di Foggia, comincia il suo percorso artistico nel 2013, grazie ad un input di suo padre Francesco, anche lui appassionato d'arte, che decide di regalargli una valigetta di colori a tempera, spronandolo alla pittura. Sperimentatore di più tecniche, dalle tempere, agli acrilici, dalla tecnica ad olio ai pastelli e all'arte digitale, Gisoldo Ciro con la sua arte del colore riesce a spaziare su svariati temi, dai paesaggi, alla ritrattistica, dalle nature morte ad interpretazioni di opere artistiche famose, dando il suo tocco personale ad ogni immagine, caricandola della sua anima e della sua forte personalità eclettica. L' artista inoltre é predisposto anche a componimenti poetici e alla scrittura di fiabe per bambini, con un suo notevole impegno da sempre anche nel sociale e per utilizzare l'arte a scopo terapeutico, sopratutto per spronare le nuove generazioni a quel divertimento sano e creativo che la pittura può offrire. L' artista ha inoltre partecipato ad importanti eventi artistici su Foggia e provincia e tramite il suo profilo Facebook interagisce con artisti da tutto il mondo, organizzando eventi, valorizzando altri artisti, promuovendo valori positivi, sensibilizzando all impegno sociale e diffondendo arte rispettandone e amandone le sue svariete rappresentazioni. Per l'artista l'arte è un dono di Dio che deve essere usato in bene, per risvegliare la parte positiva e creativa di ogni essere umano e deve essere vissuta come una missione, per portare colori nel cuore della gente.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Le opere su carta di Giovanni Frangi per la prima volta in mostra a Foggia

    • Gratis
    • dal 19 ottobre al 14 novembre 2019
    • Contemporanea Galleria d’Arte

I più visti

  • Rodi ospita il "Gargano Comics": al porto la prima edizione della mostra-incontro sul fumetto

    • dal 19 ottobre al 19 novembre 2019
    • Porto Turistico
  • Dai cambiamenti climatici al fenomeno Greta: a San Marco in Lamis incontro con il meteorologo Guido Guidi

    • 16 novembre 2019
    • Auditorium Teatro Giannone
  • “Il Cuore di Foggia”: Parcocittà ricorda le vittime del crollo di viale Giotto

    • dal 9 al 17 novembre 2019
    • Parcocittà
  • "Mogol racconta Mogol": il più grande paroliere italiano apre la nuova stagione del "Giordano"

    • dal 13 al 14 novembre 2019
    • Teatro Umberto Giordano
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento