Giovedì, 21 Ottobre 2021
Eventi San Marco in Lamis

La Fracchia Bum, quando il rito del venerdì santo si trasforma in musica

Special guest del concerto del "New Generation Jazz Quartet" a San Marco in Lamis è stato lo djembè a forma di fracchia ideato da Armando Bertozzi e costruito da Matteo Aucello

A San Marco in Lamis il rito pasquale delle fracchie diventa musica grazie al percussionista Armando Bertozzi e all’artigiano e dipendente comunale Matteo Aucello, rispettivamente ideatore e costruttore di uno djembè a forma di fracchia. La passione per la musica e il rispetto per uno dei riti della settimana santa tra i più suggestivi in Italia, hanno spinto il maestro Bertozzi e il sassofonista Antonio Aucello a portare a teatro i colpi del tamburo a forma di fracchia in uno spettacolo all’insegna della musica jazz fusion con sperimentazioni estemporanee.

La prima al pubblico della “Fracchia bum”, nome attribuito al suggestivo strumento musicale legato alla tradizione sammarchese della processione del venerdì Santo, è stata il 24 marzo, in occasione del concerto del gruppo “New Generation Jazz Quartet” che si è svolto nella cornice magica del Teatro Giannone di San Marco in Lamis. Ad accompagnare il Maestro Bertozzi c’erano appunto il sassofonista Antonio Aucello e figlio dell’artigiano, il pianista brindisino Fabio Rogoli e il contrabbassista foggiano Andrea Caruso.


 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fracchia Bum, quando il rito del venerdì santo si trasforma in musica

FoggiaToday è in caricamento