A Parcocittà parte "Assaggi di Libertà", il primo Laboratorio integrato di Teatro di Quartiere

Professionisti di diverse realtà culturali del territorio lavoreranno insieme al progetto secondo la formula del seminario/workshop. Il tema centrale su cui gli allievi svilupperanno le loro riflessioni artistiche sarà la “Libertà”

Auditorium ParcoCittà

Si chiama "Assaggi di Libertà" ed è il primo Laboratorio integrato di Teatro di Quartiere organizzato nell'ambito dei progetti di ParcoCittà. L’iniziativa, promossa dagli “Amici del Parco”, va a potenziare (sposandone al meglio gli obiettivi perseguiti) l’offerta del Centro polivalente di Parco San Felice

Una “best practice”, un’opportunità, uno strumento concepito per continuare a sintetizzare le aspirazioni di Parcocittà: e cioè lanciare prospettive, aprire dimensioni collettive e al contempo innovative, per i giovani del territorio e per le sue realtà associative e socio-culturali. Si parte il 16 aprile: l’attività sarà condotta (rappresentando per questo un “unicum” sulla scena dei laboratori teatrali presenti su Foggia e Provincia) da un collettivo di professionisti del settore, provenienti dalle più note, interessanti e riconosciute compagnie teatrali del territorio e non solo, attraverso la formula del workshop/seminario d’approfondimento.

Il team di docenti pensato e al momento in campo (ma in continuo aggiornamento, con possibilità, quindi, di adesione e integrazione di nuovi operatori) per l’iniziativa sarà dunque costituito dai rappresentanti del mondo del teatro di Capitanata e dai componenti delle compagnie teatrali Piccola Compagnia Impertinente, teatro della Polvere, ScenAperta, Pino Casolaro (attore, autore e regista), Gli Allegri Ostinati, Tonino Scopece (autore e regista) e Giuseppe Marrone (filosofo che sarà di supporto teorico alle lezioni). Il progetto sarà coordinato da Fabrizio Sereno (giornalista) e Simona Padalino (pedagogista).

L’iniziativa è stata pensata secondo un programma che si articola intorno alla propedeutica del teatro, per permettere a tutti, anche a chi ne è a completo digiuno (e con un occhio particolare rivolto alle realtà socio-culturali delle periferie), di avvicinarsi al magico, edificante mondo di quest’arte. Il primo ciclo del laboratorio avrà una durata di due mesi e sarà condotto, dunque, intorno agli esercizi che si pongono alla base dell’attività teatrale: respirazione; utilizzo della voce; dizione; movimento scenico; elementi di recitazione; elementi di scrittura teatrale.

Il tema centrale su cui gli allievi svilupperanno (insieme ai vari docenti e operatori del settore, attraverso specifici focus proposti di volta in volta) le loro riflessioni artistiche sarà la “Libertà”, trattata con vari tagli, attraverso sfaccettature differenti, da vari punti di vista, e attraverso materiale e documentazione di origine teatrale, musicale, letteraria, anche con l’aiuto, come accennato, di giornalisti, filosofi, sociologi, padagogisti e intellettuali che si avvicenderanno di volta in volta attraverso il susseguirsi delle lezioni. Il corso, inoltre, contemplerà due gruppi di lavoro per permettere ai partecipanti di relazionarsi al meglio, a partire da una maggiore vicinanza anagrafica e dunque: il lunedì, dalle ore 19 alle ore 21, il laboratorio sarà aperto ai partecipanti di età compresa dai 16 ai 35 anni; il mercoledì, dalle ore 19 alle ore 21, il laboratorio sarà aperto ai più grandi, e comunque a tutti, senza limiti d’età, dunque anche i partecipanti al primo gruppo potranno accedere alle lezioni del secondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Obiettivo del corso sarà la conferenza spettacolo finale sul tema della “Libertà” che andrà in scena, a fine giugno/inizi di luglio, sul palco dell’Anfiteatro all’aperto di Parcocittà. La quota di partecipazione per l’intero ciclo di laboratorio consisterà nel tesseramento annuale all’associazione “Amici del Parco” e sarà, dunque, pari a 10 euro. Per info e iscrizioni: scrivere a infoparcocitta.fg@gmail.com; @parcocittà (pagina facebook); telefonare ai numeri mobili 340.5038698; 324.8307585; oppure recarsi direttamente in sede, Parcocittà (via Rovelli, 18 - Foggia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento