Eventi

Foggia celebra la giornata mondiale della Croce Rossa: "I nostri volontari dimostrano che con l'amore si può fare tutto"

Fino al 9 maggio la bandiera dell'organizzazione umanitaria sarà esposta a Palazzo di città e l'8 maggio la Fontana del Sele si illuminerà di rosso. Il locale Comitato ringrazia così gli uomini e le donne che hanno profuso sforzi soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria

Fino al 9 maggio una bandiera della Croce Rossa sarà esposta fuori a Palazzo di Città e l'8 maggio la Fontana del Sele in piazza Cavour si illuminerà di rosso: così anche Foggia celebra la giornata mondiale della Croce Rossa che ricorre nel giorno della nascita del suo fondatore, Henry Dunant, nato a Ginevra l'8 maggio 1828.

Per sua volontà, in ogni Paese si diffusero le società di soccorso per i soldati feriti in battaglia e oggi il movimento internazionale è la più grande associazione che raccoglie migliaia di volontari in tutto il mondo.

Nonostante la pandemia che impedisce di ricordare la giornata con manifestazioni pubbliche, il Comitato della Croce Rossa di Foggia ha organizzato le iniziative per celebrare gli sforzi messi in campo da donne e uomini in tutto il mondo come dal locale comitato, soprattutto in questi mesi di emergenza sanitaria, volontari che si sono contraddistinti per generosità e spirito di sacrificio.

"Questo giorno - dichiara Renata Fulchino, presidente del Comitato di Foggia della Croce Rossa Italiana - è un modo per celebrare e ringraziare gli oltre 14 milioni di volontari dell'organizzazione umanitaria più grande del mondo. La Croce Rossa dimostra ogni giorno che tutto si può fare con amore e rispetto della dignità umana. I nostri volontari ogni giorno di più possono costruire un mondo migliore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia celebra la giornata mondiale della Croce Rossa: "I nostri volontari dimostrano che con l'amore si può fare tutto"

FoggiaToday è in caricamento