60 anni fa nasceva Casa Sollievo della Sofferenza: “Questa è la creatura che la Provvidenza ha creato”

Con 60mila ricoveri e 1.250.000 prestazioni ambulatoriali all’anno, l’I.R.C.C.S. di San Giovanni Rotondo è una delle più importanti strutture ospedaliere al mondo.

Le celebrazioni nella foto di Roberto D'Agostino

L’ospedale ‘Casa Sollievo della Sofferenza’ compie sessant’anni. La struttura fu fortemente voluta e inaugurata da Padre Pio il 5 maggio del 1956. “Signori e fratelli in Cristo, la Casa Sollievo della Sofferenza è al completo. Ringrazio i benefattori d’ogni parte del mondo che hanno cooperato. Questa è la creatura che la Provvidenza, aiutata da voi, ha creato; ve la presento. Ammiratela e benedite insieme a me il Signore Iddio” furono le prima parole del frate con le stimmate.

Con 60mila ricoveri e 1.250.000 prestazioni ambulatoriali all’anno, l’I.R.C.C.S. di San Giovanni Rotondo è una delle più importanti strutture ospedaliere al mondo. Per festeggiare il 60esimo anniversario della sua nascita, questa mattina sul pronao dell’ospedale si è svolta la concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente della commissione episcopale per il servizio della Carità e della Salute della CEI.

La Santa Messa è stata accompagnata dai canti della Corale Polifonica Sacro Cuore di Gesù di Bellizzi, del Coro Santa Cecilia di Biccari, dei Cantori di San Pio di Ruvo di Puglia, del Coro Maria Pyle di San Giovanni Rotondo e da un settimino di ottoni, diretti da Rino Campanale con Pasquale Impagliatelli all'organo 

Così Monsignor Michele Castoro, presidente della Fondazione Casa Sollievo: Abbiamo celebrato i sessant'anni di vita di una "Casa" che racchiude in sé, come in un unico corpo, la scienza medica e i Gruppi di Preghiera. Una Casa che Padre Pio volle "non solo per il sollievo dei corpi", non come una "clinica modello", ma come un "richiamo operante all'amore di Dio, mediante il richiamo alla carità". Che il Signore possa sempre accompagnare e benedire quest'Opera, frutto del cuore sacerdotale di un santo. Auguri Casa Sollievo!”.

 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento