‘FestambienteSud della Francigena’: il cammino dai Monti Dauni al Gargano

FestambienteSud, l’Eco-Festival di Legambiente dedicato alle questioni meridionali e alla qualità culturale del territorio, si rinnova e stupisce confezionando per la prima volta, per la sua XIII edizione, un programma dedicato ai cammini sulla Via Francigena dal nome FestambienteSud della Francigena.  L’iniziativa, che parte il 15 dicembre e si concluderà il 21, fa parte del Progetto di Eccellenza dei Monti Dauni Il bene è culturale lungo la Via Francigena del Sud”, sostenuto da Pugliapromozione e organizzato dal Circolo Legambiente FestambienteSud, con il finanziamento del MIBACT e della Regione Puglia. Sono partner dell’iniziativa la FederTrek, l’associazione Cultural Routes, l’Alleanza della Mobilità Dolce e l’Associazione Europea delle Vie Francigena, che hanno concesso il patrocinio.

Sarà un festival artistico itinerante con un’anima internazionale, tappe diversificate e affascinanti in cui si fonderanno i cammini con la musica, l’arte e il gusto, per far vivere la Francigena del Sud e i paesi attraversati da questa via come autentico itinerario culturale, nello spirito del Consiglio d’Europa e dell’Anno italiano dei borghi.

“Turismi diversi a dicembre, una stagione diversa da quella canonica”, ha detto Loredana Capone, assessore regionale all’industria culturale e turistica. “Puntiamo su questo per la promozione e l’accoglienza. L’itinerario FestambienteSud della Francigena rappresenta la novità di questa edizione 2017, un festival itinerante sui Monti Dauni, un percorso a piedi da Celle San Vito a Monte Sant’Angelo, animato con musiche, letture e momenti di confronto. Nuovi turismi in nuove stagioni, dunque, in linea con la strategia di Puglia 365”.

Il camminare insieme lungo il tracciato del percorso dei pellegrini nel territorio di Capitanata sarà un modo per esplorare in parole e musica i territori in un’ampia gamma di declinazioni artistiche. Ogni tappa del percorso sarà occasione di scambio, dialogo e riflessione, gettando un ponte tra i Monti Dauni e il Gargano per ricostruire l’asse del cammino micaelico ed animarlo di cultura e partecipazione comunitaria. Il progetto prenderà il via il 15 dicembre a Roseto Valfortore con un convegno su “La mobilità dolce come opportunità per i piccoli comuni”. Dal 16 dicembre inizierà il cammino da Celle San Vito a Troia. Da lì ci si dirigerà a Lucera; poi seguiranno le tappe di San Severo, Santa Maria di Stignano, San Giovanni Rotondo e infine Monte Sant’Angelo, città sede di due siti Unesco.

IL PROGRAMMA E LE TAPPE DEL CAMMINO

15 dicembre - Apertura a Roseto Valfortore

Convegno su: “Aree interne e legge sui Piccoli comuni, prove di rinascita”.

16 dicembre – Prima tappa del Cammino da Celle San Vito a Troia

In serata a Troia: Spettacolo della carovana artistica itinerante e incontro con il pubblico.

17 dicembre - Seconda tappa da Troia a Lucera

In serata a Lucera: Spettacolo della carovana artistica itinerante e incontro con il pubblico.

18 dicembre – Terza tappa da Lucera a San Severo

In serata a San Severo: Spettacolo della carovana artistica itinerante e incontro con il pubblico.

19 dicembre – Quarta tappa da San Severo a Santa Maria di Stignano

In serata a Stignano: Spettacolo della carovana artistica itinerante e incontro con il pubblico.

20 dicembre – Quinta tappa da Santa Maria di Stignano a San Giovanni Rotondo

In serata a San Giovanni: Spettacolo della carovana artistica itinerante e incontro con il pubblico.

21 dicembre - Sesta tappa da San Giovanni Rotondo a Monte Sant’Angelo

In serata arrivo, visita al Santuario di san Michele Patrimonio UNESCO, spettacolo della carovana artistica itinerante e incontro con il pubblico.

22 dicembre – Monte Sant’Angelo giornata di chiusura

In mattinata visita all’abbazia di Santa Maria di Pulsano e in serata evento di chiusura con apertura del Teatro Civile Festival.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Tutto pronto per il Carnevale Apricenese: il programma degli eventi

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 1 marzo 2020
    • APRICENA
  • Carnevale di Manfredonia: l'atto conclusivo con deejay Molella

    • 29 febbraio 2020
    • Centro
  • Il Carnevale di Manfredonia alla ricerca della sua principessa

    • dal 23 febbraio al 1 marzo 2020

I più visti

  • Torna il Carnevale di Manfredonia: musica, eventi per bambini, rassegne culturali e artisti locali nel fitto calendario di appuntamenti

    • dal 23 febbraio al 1 marzo 2020
    • Centro
  • Tutto pronto per il Carnevale Apricenese: il programma degli eventi

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 1 marzo 2020
    • APRICENA
  • A Foggia il primo cineforum in lingua tedesca

    • dal 21 gennaio al 3 marzo 2020
    • Sala Farina
  • Ecco il Foggia Carneval Fest: Cristiano Malgioglio e Dj Osso e tanti altri ospiti all'International

    • da domani
    • dal 29 febbraio al 1 marzo 2020
    • Sala ricevimenti international
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento