Al 'Giordano' l'Admo premia la foggiana Filomena Rinaldi come la più giovane di midollo osseo del 2018

La ragazza foggiana riceverà il premio Albero della Vita alla memoria di Fabrizio Frizzi,

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Martedì 3 dicembre 2019 alle ore 19,30, presso il Teatro U. Giordano di Foggia, sarà premiata con il premio Albero della Vita alla memoria di Fabrizio Frizzi, la giovanissima Filomena Rinaldi, come la più giovane donatrice effettiva di Sangue midollare della Puglia nel 2018.

La serata spettacolo sarà organizzata con gli studenti universitari di Area Nuova per sensibilizzare i giovani alla donazione delle cellule staminali presenti nel sangue midollare. La donazione è semplice e non comporta alcun rischio per il donatore. Saranno presenti i donatori della nostra Provincia e alcuni di loro testimonieranno la propria esperienza.

Alla serata, presentata da Dalila Campanile, parteciperanno Michele Norillo, gli attori della compagnia teatrale "Luce in scena", il gruppo "Marmi", Luca Ligori e Alessia Carelli.

La presidente regionale Admo Puglia, Cav. Maria Stea, la referente dell'Admo Foggia, la dott.ssa Nella Santoro e il Consigliere Regionale Admo Puglia, Dott. Antonio Placentino consegneranno delle targhe di ringraziamento al dott. Carella Angelo della divisione di Ematologia - Trapianti di midollo osseo di Casa della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, al dottor Lazzaro di Mauro, Primario del Servizio di Immunologia e Trasfusione e al dottor Giuseppe Cappucci, dirigente biologo del Centro di tipizzazione tissutale di Casa Sollievo della Sofferenza e al dottor Michele Centra Primario del Servizio di Immunologia e Trasfusione degli Ospedali Riuniti di Foggia e alla dottoressa Filomena Sportelli, responsabile del Centro donatori Ibmdr per il lavoro svolto con l'associazione. L'ingresso è su invito che potrà essere richiesto chiamando la sede Admo Foggia allo 0881 733001.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento