rotate-mobile
Eventi

La 'San Giovanni Bosco' raccoglie fondi per il reparto di Neuropsichiatria Infantile del Riuniti

L'evento ' E' già Natale' è organizzato dalla scuola primaria 'San Giovanni Bosco', che attuerà una raccolta fondi per il reparto di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Riuniti di Foggia. L’appuntamento è fissato per le 17,30 del prossimo sabato 17 dicembre

L’olimpionica Antonella Bevilacqua, sarà la testimonial d’eccezione di 'E’ già Natale', l’evento di beneficenza organizzato dalla scuola primaria 'San Giovanni Bosco' di Foggia, che attuerà una raccolta fondi per il reparto di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Riuniti di Foggia. L’appuntamento è fissato per le 17,30 di sabato 17 dicembre.

All’interno dell’istituto scolastico foggiano, verrà organizzato un mercatino con oggettistica realizzata dai bambini della primaria, e con il ricavato della vendita verranno acquistati: un Tv Smart e cuscini pediatrici per il corso di Blsd. “Ho immediatamente accettato di partecipare a questo evento benefico - ha dichiarato la Bevilacqua - perché promuovere un’iniziativa di solidarietà per i bambini è già un fattore d’orgoglio e se si tratta di piccoli pazienti, la cosa mi rende ancora più partecipe e attiva nel sensibilizzare la mia città per uno scopo così alto”.

“Il Natale è una delle ricorrenze più ricche di significato che coinvolge la società, la famiglia e la scuola - sottolinea la dirigente della San Giovanni Bosco, Maria Cianci - in atteggiamenti e comportamenti che toccano profondamente i sentimenti. È la ricorrenza “magica” dell'anno, fatta di messaggi autentici quali l'amicizia, l'amore, la solidarietà che rappresentano valori fondamentali per una pacifica convivenza”.  Il Natale, dunque, diventa uno sfondo per molteplici attività che favoriscono lo sviluppo della creatività dei bambini, ma soprattutto un momento della vita scolastica che vede impegnati gli alunni in vari laboratori pratici dove, insieme agli insegnanti, diventano promotori di solidarietà.

“Quest’anno, infatti - sottolinea ancora la Cianci - sì è pensato ad un progetto educativo di alto valore morale: si è pensato di acquistare un televisore per il reparto di neuropsichiatria infantile, per alleggerire l'ospedalizzazione e cuscini  per simulare  il massaggio cardiaco, che saranno utilizzati dai nostri alunni di quarta e quinta, che saranno coinvolti in un corso di Blsd, promosso da Jole Figurella. Inoltre, sarà donato alla nostra Beatrice (un’ex alunna della San Giovanni Bosco affetta da Sma)  un salvadanaio il cui contenuto contribuirà all'acquisto del veicolo più confacente alle sue attuali esigenze”.

Il tutto si inserisce nell’ambito dell’educazione alla pace e alla cittadinanza e nasce dalla  consapevolezza che la complessità della realtà sociale e culturale in cui la scuola opera, chiama a una lettura ancora più umana del mondo che ci circonda. L'evento promuove, quindi, una vera cultura dell’aiuto, della pace e prevede il coinvolgimento delle famiglie degli alunni, del territorio e ha come fine ultimo quello di dar vita ad una vera e propria sinergia tra scuola e famiglia sul valore della solidarietà verso il prossimo. Per il reparto di Neuropsichiatria Infantile del Riuniti sarà presente  la dott.ssa Pustorino e la dott.ssa Bubici dell’associazione il Girasole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La 'San Giovanni Bosco' raccoglie fondi per il reparto di Neuropsichiatria Infantile del Riuniti

FoggiaToday è in caricamento