Eventi

"Diversi e unici: la meraviglia di essere noi!"

Nel realizzare questi due ritratti l'autrice ha trovato la curiosità di ritrovare nel prossimo e nelle sue caratteristiche quel valore aggiunto che ne determina la personalità e l'originalità sottolineando quanto per ritrarre un volto bisogna entrare nell' intensità dell' animo del soggetto ritratto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Domenica scorsa 17 marzo si è svolto a Foggia presso la sede del Palazzetto dell'arte un evento patrocinato dall'assessorato alla Cultura e dall'associazione 'Gocce di pensiero': "Diversi e unici: la meraviglia di essere noi!" questo è il nome della mostra che ha l'intento di parlare della diversità come valore aggiuntivo e segno distintivo del proprio se, presso la sala grigia del palazzetto dell'arte Andrea Pazienza.

"Viaggio,speranza e vita" è il titolo del primo lavoro, ritratto di giovane immigrato che attraverso il suo sguardo racconta di un viaggio pieno di speranza, verso l'illusione di un qualcosa di migliore e la consapevolezza di essere ancora vivo nonostante tutto. "In the storm I closed my eyes and then I relised: I'm alive!" è la frase che la giovanissima autrice ha voluto allegare all'opera.

La seconda opera è "Ritratto di giovane donna:Shirina!" Shirina è una giovane ragazza down che l'autrice ha avuto modo di conoscere frequentando a volte l'AS. SO.RI. onlus. La sua grande passione per la danza, il teatro, la musica, l'espressività del suo viso sono arrivate dritte al cuore dell'autrice ed è questo che ha spinto l'autrice ad avvicinarsi ad approfondire la bellezza della sua anima quando c'è stata l'occasione di ritrarla attraverso un opera famosa della storia dell'arte, sottolineando come emblematica la posizione e lo sguardo riflessivo e dolce che richiamano l'intensità dei suoi lineamenti.

Nel realizzare questi due ritratti l'autrice ha trovato la curiosità di ritrovare nel prossimo e nelle sue caratteristiche quel valore aggiunto che ne determina la personalità e l'originalità sottolineando quanto per ritrarre un volto bisogna entrare nell' intensità dell' animo del soggetto ritratto. Evento che ha donato significato aggiunto al valore dell'arte che parte dal cuore, troppo spesso sottovalutata.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Diversi e unici: la meraviglia di essere noi!"

FoggiaToday è in caricamento