"Divenire": i lavori di Mirko M. Notarangelo in mostra al Foto Cine Club

Dal 18 al 28 luglio 2016 il Foto Cine Club e MamApulia aps presentano l'esposizione "Divenire", mostra dedicata ai lavori di Mirko M. Notarangelo. Qui, l'autore, combina il suo background artistico con la sua conoscenza delle tecniche di comunicazione e dei linguaggi visivi. La mostra attraversa alcune delle tappe più significative del suo percorso professionale. I lavori esposti sono di diversa natura: poster, installazioni, fotografie e alcuni lavori inediti come "RUBBISH POTERS" nel quale si denuncia il tema dello "scarto" e "AMBIGUITY" in cui si affronta il tema dell'ambiguità delle parole nella lingua italiana. In esposizione anche "DITTICI" una raccolta di foto di piccolo formato impegnate in un dialogo di rimandi e assonanze visive. La creatività e l'arte sono alla base del suo lavoro iniziato quasi vent'anni fa. La mostra, in particolare modo, si concentra sul tema della "comunicazione sociale" di cui l'autore, si è sempre fatto promotore. Un'esposizione, questa, volta alla rappresentazione poetica delle esperienze dell'autore e della sua ricerca nei processi di trasformazione entro il clima sociale contemporaneo ed al suo "divenire".

In contemporanea sarà possibile visitare una SPECIAL EXIBITION dedicata agli artisti con cui Notarangelo ha interagito artisticamente in questi anni Vincenzo Astuto, scultore, E.G.O., experimental animation, Malè, Performer, X.OnePRJ, Digital artist. Gli artisti partecipanti sono di origine pugliese ma vivono e lavorano tra Italia, Europa e America.

Vincenzo Astuto

In questa occasione presenta l'opera "Key" una scultura in ferro forgiato e ossidato in dimensioni variabili. Uno strumento di apertura, di accesso a qualcosa di nuovo, sconosciuto. Un bivio che ci pone davanti ad una scelta rischiosa da cui iniziare con coraggio un nuovo cammino.

E.G.O.

Presentano il loro dittiKo antimediatiKo: una critica alla schiavitù materiale ed intellettuale del mezzo mediatico, che si compone di due capitoli (pinKsets e darKleto) e che sta suscitando interesse in diversi festival internazionali.

Malè

Espone i frame in Polaroid della performance - BON VOYAGE- nella quale l'artista indaga il senso del viaggio nella ricerca dell'identità, tema al quale la performer ha voluto dare una risposta utilizzando alcuni oggetti d'interazione Ombrello/Ambiguità - Cappello/Protezione - Ventaglio/Attivazioni.

X.OnePRJ, Digital artist

Il suo lavoro è visceralmente connesso all'immagine del corpo nella sua continua mutazione, una ricerca teorica e profonda sulla POST-Estetica.

L'evento è patrocinato dalla Regione Puglia - Sezione Internazionalizzazione - Servizio Pugliesi nel Mondo.

Bio

Mirko Michele Notarangelo

Art director e Visual designer, nasce a Foggia nel 1977 dove si diploma in decorazione pittorica e si laurea in Arti visive - Prosegue gli studi a Bari in Tecniche della grafica pubblicitaria e Napoli specializzandosi in Art direction. Inizia a sperimentare la fotografia come mezzo espressivo libero e artistico. E' tra gli autori per la mostra e la pubblicazione nazionale FIAF - Progetto TANTI X TUTTI 2016.

La sua formazione professionale inizia in bottega per proseguire in piccoli studi di grafica e tipografie e nel 2007 fonda lo StudioNotarangelo. Lavora per Istituzioni, Fondazioni, Associazioni no-profit, aziende di pubblica utilità.

Vincenzo Astuto

Nasce a Lucera (FG) nel 1975, ha conseguito il titolo di scultura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. Numerose le esposizioni e le partecipazioni a concorsi nazionali e internazionali come il "Concorso Internazionale Sony's heart" in Germania. Al suo attivo anche importanti collaborazioni come quella nello Staff Mazzone s.r.l. in "Piazza Project" in Olanda" e con artisti nazionali e internazionali come Davide Boriani Gruppo T e Luca Vitone. In questa occasione presenta l'opera "Key" una scultura in ferro forgiato e ossidato in dimensioni variabili. Uno strumento di apertura, di accesso a qualcosa di nuovo, sconosciuto. Un bivio che ci pone davanti ad una scelta rischiosa da cui iniziare con coraggio un nuovo cammino.

E.G.O.

Ente Gestazioni Oniriche è un progetto di animazione sperimentale nato ad opera di Gaetano Accettulli e Vito Livio Squeo nel 2003. I loro lavori sono stati apprezzati da personalità illustri del settore come Bruno Di Marino, studioso dell'immagine in movimento e specializzato in sperimentazione audiovisiva o, il premio Oscar per l'animazione, Zbigniew Rybczyński.

Malè

Nata a Foggia nel 1980, scopre la passione per il teatro e nello specifico per la performance solo dopo aver lavorato per numerosi anni come restauratrice. Oltre ad aver conseguito un diploma in Arti Visive e discipline dello spettacolo all'Accademia di Belle Arti di Brera, si forma in ambito teatrale con Gigi Gherzi, Massimo Munaro, Silvia Calderoli (Motus) e Chiara Guidi (Socìetas Raffaello Sanzio) con la quale ha collaborato per la performance GOLA . Recentemente ha presentato le immagini della performance "Ricordati" nel progetto CONDIVISIONI- il cielo e le terre. Attualmente lavora nel duo performativo - COKO' e MALE'.

Vito Perrone

Il suo, un percorso formativo/lavorativo che lo porterà in molte città italiane nelle redazioni di quotidiani nazionali e magazine musicali. Con sede ora in Londra, X.one Project Studio è nato nel 2005 a Roma, sviluppando percorsi e concetti sull'analisi, la scomposizione e la sovversione dell'immagine mediatica per una finalità critico/provocatoria. Il suo lavoro è visceralmente connesso all'immagine del corpo nella sua continua mutazione, una ricerca teorica e profonda sulla POST-Estetica. Dai concetti alla realizzazione grafica, X.One Project Studio, continua la sua produzione professionale contando commissioni da note Bands, Dj's, Record Labels, Clubs, Case editrici, privati.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
FoggiaToday è in caricamento