Il Gargano unito nel segno della musica: presto un 'Distretto dell’artigianato artistico'

Un progetto teso a valorizzare e rafforzare le risorse che più identificano il territorio, creando un sistema di strutture e servizi attorno al tema "musicale", dare maggiore identità all’offerta turistica e mettere in rete i soggetti del sistema locale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il Parco Nazionale del Gargano accoglie l'appello del Carpino Folk Festival per la realizzazione del “Distretto della musica e dell’artigianato artistico sul Gargano”. E’ quanto emerso nel corso dell'incontro con le associazioni culturali locali per la definizione delle linee strategiche di Promozione e Valorizzazione culturale del Gargano.

“Apprendiamo con soddisfazione che il nostro auspicio affinché i Comuni e il Parco Nazionale del Gargano facciano sistema insieme sta divenendo realtà – spiegano dall’associazione - e sia stato stipulato un accordo di valorizzazione del Sistema Ambientale e Culturale del Gargano”. Con il SAC Gargano, l'Ente Parco si pone l’obiettivo di promuovere un sistema integrato di accoglienza per migliorare l’attrattività e il godimento dei beni, valorizzando l’autenticità e l’unicità del patrimonio ambientale e culturale, materiale ed immateriale del nostro territorio.

Per realizzare un insieme organico di interventi volti a promuovere lo sviluppo e il turismo di qualità del nostro territorio, l'associazione Culturale Carpino Folk Festival mette a disposizione l'esperienza e la concretezza del proprio staff e le proprie competenze e le proprie proposte progettuali. “Dalle notizie in nostro possesso – spiegano - ad oggi non troviamo molti riferimenti al tema delle tradizioni ed in particolare a quello delle musica e dei nostri cantatori e suonatori".

"Per questa ragione chiediamo al Presidente del Parco di spiegare meglio quest'aspetto del progetto se presente o altrimenti di farsi carico della realizzazione di un progetto complementare al Sac che è il Distretto della Musica. E' questo quello che noi chiediamo”. Per questo, l'associazione CFF ha chiesto che il Parco si faccia promotore di un progetto di marketing territoriale che promuova la tradizione di eccellenza del territorio garganico nel campo della musica in generale, della liuteria e quindi delle antiche botteghe artistiche in genere e del festival della musicale popolare in particolare.

Insomma, un Distretto della musica e dell'artigianato artistico per valorizzare e rafforzare le risorse che più identificano il territorio, creando un sistema di strutture e servizi attorno al tema "musicale", dare maggiore identità all’offerta turistica del territorio e mettere in rete i soggetti del sistema locale (filiera turistica intesa come insieme di tutte le aziende ed istituzioni legate alle tematiche dell’accoglienza e dell’intrattenimento) intraprendendo un percorso di qualità e specifica tematica.

Un Distretto coordinato dall'Ente Parco in collaborazione con tutti gli enti istituzionali del nostro territorio a partire dalla Camera di Commercio di Foggia, dal Comune di Carpino e da tutti i comuni all'interno del Parco, dalle associazione di categoria del sistema locale, dagli operatori del settore, ma anche dai teatri, i ristoranti, gli hotel, i negozi e i locali d’intrattenimento del territorio del Parco che, aderendo a questo ambizioso progetto, dimostrano di voler offrire al visitatore la possibilità di vivere nel territorio esperienze multisensoriali di qualità e valore.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento