Eventi San Severo

Dionis: la qualità di un’oliva batte la crisi, Luigi Vitalino docet

Una scelta coraggiosa quella di Luigi Vitalino e di Giuseppe Giarrusso, che esortano tutti i giovani, amanti della propria terra e con l'idea di fare impresa valorizzando il patrimonio, a non mollare di fronte gli ostacoli dell'economia attuale

L'olio d'oliva Dop pugliese resiste alla crisi economica, restando un "must" sulle tavole di tutto il mondo, dall'Italia all'America, dalla Russia alla Cina. Sono circa 3mila gli ettari coltivati a olivo, nell'agro di San Severo, di cui 2.120 in colture specializzate e 859 in colture promiscue. La produzione annua media è di 115mila quintali di olive con un esercito di circa 2mila produttori. La resa totale è di 18mila quintali di olio d'oliva all'anno.

Nonostante le difficoltà economiche, che sta attraversando il Paese, ci sono giovani imprenditori, armati di passione per la propria terra e di tenacia nel concretizzare sogni e progetti. E' il caso di Luigi Vitalino, giovane imprenditore pugliese, classe '83, originario di San Severo, terra garganica ricca di oliveti dal profumo inconfondibile. Vitalino è il titolare dell'azienda agricola "Dionis", attività tramandata dalla sua famiglia di generazione in generazione, produttrice di olio di Peranzana, tipologia di oliva dal caratteristico colore verdino chiaro, opaco e dalla densità accentuata, rispettoso delle sue proprietà organolettiche di grande digeribilità e bassa acidità, accompagnate da profumo e sapore molto gradevoli.

Bruschette, orecchiette con cime di rapa, pancotto sono solo alcuni dei piatti locali che si sposano in modo delizioso con l'olio d'oliva di Peranzana. Caratteristiche che, con il passare del tempo, hanno permesso all'olio dauno di ottenere dall'Unione europea la Denominazione di origine protetta. Era il 1998 quando i produttori locali hanno iniziato a fregiarsi di questo importante riconoscimento. Luigi Vitalino spiega con orgoglio: "Dionis nasce effettivamente nel 2010, anche se in realtà c'è sempre stata, perché noi siamo agricoltori da generazioni, produttori di olio extra vergine e di uva. Il nome Dionis l'ho scelto per dare risalto e riconoscere il valore del territorio in cui l'azienda sorge, ovvero San Severo - ed ha aggiunto - Drione infatti era il vecchio nome della città, denominazione latina, identificabile con Dioniso, dio del vino".

Dionis è gestita dalla famiglia Vitalino, in collaborazione con Giuseppe Giarrusso, che coordina la distribuzione ed il rapporto con i clienti, come Luigi ha sottolineato: "La nostra è un'azienda a conduzione familiare, Giuseppe è un valido partner lavorativo, oltre ad essere uno di famiglia, e si occupa del controllo e della produzione dell'olio, quando sono lontano da San Severo".

Cosa ha di speciale quest'olio? La Peranzana, conosciuta anche con il nome di «provenzale» o «permezana», fu introdotta dai principi De Sangro, feudatari della zona e discendenti dei duchi di Borgogna, regione della Francia centrale. Proprio i De Sangro crearono questa varietà unica e profumata, tramite l'incontro di piante diverse. Le caratteristiche geoclimatiche della terra Dauna fanno sì che la Peranzana produca un olio unico al mondo, come lo stesso Vitalino ha ribadito: "L'olio che produciamo è adatto a tutti: bambini, sportivi o persone a dieta, proprio perché non è ricco di grassi".

Una scelta coraggiosa quella di Luigi Vitalino e di Giuseppe Giarrusso, che esortano tutti i giovani, amanti della propria terra e con l'idea di fare impresa valorizzando il patrimonio, a non mollare di fronte gli ostacoli dell'economia attuale: "La crisi è ovunque e anche noi ne abbiamo sentito il peso, giacché i nostri principali acquirenti sono le famiglie; ma non ci siamo arresi, confortati dalla qualità del prodotto e della sua lavorazione. Per battere la crisi ci vuole qualità e professionalità. E nei nostri prodotti mettiamo tutto questo, esaudendo le richieste di tutti!".

Progetti per il futuro? Luigi ha risposto: "La produzione di nuovi prodotti nostrani, l'aggiornamento del nostro sito aziendale e... Non voglio aggiungere altro. Le novità che introdurremo saranno sempre collegate alla valorizzazione del prodotto-territorio, perché vogliamo che la gente conosca il patrimonio eno-gastronomico e storico-culturale della nostra San Severo, terra feudale e ricca di sorprese!". Dionis ha anche una pagina Facebook https://www.facebook.com/pages/Azienda-Agricola-Dionis/283667454979854?fref=ts e il sito web https://www.agridionis.com dove è possibile scoprire tutti i prodotti della terra Dauna ed entrare in contatto con i produttori Vitalino. Il successo del singolo imprenditore è il trionfo di un'intera terra: la Puglia.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dionis: la qualità di un’oliva batte la crisi, Luigi Vitalino docet

FoggiaToday è in caricamento