'Dialoghi di archeologia': nel secondo appuntamento si parla di 'Storytelling'

Dopo il successo del primo incontro, che ha visto un’ampia partecipazione di un pubblico assai attento e interessato, si procede nel percorso dei Dialoghi di Archeologia al Museo Civico, organizzati dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e dalla Fondazione Apulia felix, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia belle arti paesaggio di Foggia e il Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Foggia.

La seconda tappa si occuperà di comunicazione museale e in particolare del cd. storytelling.

Bisogna, infatti, raccontare, sempre di più e meglio. Il passato ha continuo bisogno delle nostre storie per conservarsi nel presente.

Perché sono le storie a tenere in vita il mondo, a creare le comunità: si dice che una civiltà che non racconta più storie, è destinata a frantumarsi e morire. Nei musei, le storie danno vita agli oggetti, e ci fanno sentire il contatto diretto con la vita vera di altri mondi.

Ma raccontare è un’arte: in realtà un misto di conoscenze, tecnica e arte. E quando il racconto entra in museo, le ultime due devono piegarsi alla conoscenza, essere al servizio del messaggio del museo. La fantasia deve seguire binari precisi. E per fare questo, servono persone capaci di narrare e al contempo dialogare con la ricerca scientifica. Professionisti che sappiano restituire la vita con la penna, i pennelli, la macchina fotografica, la cinepresa, la grafica, la realtà virtuale, i social media. Ogni strumento possibile, anche quello che ancora non c’è: perché l’importante non è lo strumento ma la storia.

Questo libro delinea le caratteristiche del ‘narratore da museo’ e le tecniche che deve mettere in campo. Realizzato dal team del Centro studi per l’archeologia pubblica Archeostorie®, si propone come prima guida per chiunque voglia cimentarsi nell’arte del racconto da museo. Chiunque voglia, grazie al racconto, creare attorno al museo una vera comunità.

Sarà, quindi, un’occasione anche per un bilancio sui musei della Capitanata e della Puglia: sanno raccontare le storie nascoste negli oggetti che espongono? Con quali mezzi? Sanno parlare ai bambini, agli anziani, alle varie categorie di visitatori, ai cittadini?

Museo Civico di Foggia
Giovedì 12 aprile, ore 18:30

Racconti da museo

Storytelling d'autore per il museo 4.0

(Le vie maestre 6, Edipuglia, Bari 2018)

Introduce:
Giuliano Volpe, presidente della Fondazione Apulia felix

Interviene:
Cinzia Dal Maso (giornalista e scrittrice, curatrice del volume) 

Dialogano con la curatrice e con alcuni autori del libro:
Riccardo Di Cesare (Università di Foggia)
Gloria Fazia (già direttrice del Museo Civico di Foggia)
Pierpaolo Limone (Università di Foggia)

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Ripartono le attività di animazione gratuite all’InfoPoint di Peschici

    • Gratis
    • dal 18 luglio al 26 ottobre 2019
    • Infopoint
  • Torna la "Camminata tra gli olivi": itinerari a Carpino, Vieste e Serracapriola

    • 27 ottobre 2019
    • Carpino - Serracapriola - Vieste
  • Monte Sant'Angelo ospita una tre giorni di incontri dedicati alla Via Francigena

    • fino a domani
    • dal 11 al 13 ottobre 2019
    • Sala Conferenze della Biblioteca Comunale "Ciro Angelillis"

I più visti

  • Sapori d'autunno: nel borgo antico di Bovino un appuntamento con la tradizione tra caldarroste e prodotti tipici

    • solo oggi
    • 12 ottobre 2019
    • Centro storico
  • Il Daunia Comics & Games si sposta in Villa: torna l'appuntamento per gli amanti di fumetti, cosplay e giochi

    • oggi e domani
    • dal 12 al 13 ottobre 2019
    • Villa Comunale
  • Alessandro Casillo in concerto a Foggia, ospite della terza sagra del Pancotto della Pro Loco

    • Gratis
    • 19 ottobre 2019
  • A Foggia la prima masterclass per assaggiatori di pizza

    • 22 ottobre 2019
    • Pizzeria Moreh
Torna su
FoggiaToday è in caricamento