Dalle Isole Tremiti a Cagnano Varano con “Di lago in mare”.

Si continua a promuovere l’Economia blu con un open door dedicato alla scoperta delle risorse del territorio.Sabato 27 luglio 2019, Foce Capoiale (Molo Nord) - Cagnano Varano (Fg).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Continua il ciclo di eventi “Di lago in mare” organizzato dal Gal Gargano Agenzia di sviluppo e partito con la due giorni alle Isole Tremiti che ha permesso non solo di scoprire l’incantevole arcipelago, ma anche di favorire lo scambio di competenze e di esperienze tra i GAL, gli enti locali e gli operatori economici aprendo un dibattito sulla realizzazione di modelli di sviluppo sostenibile in grado di coniugare la tutela delle risorse naturali e ambientali dei territori con lo spirito di impresa.

Sabato 27 luglio Cagnano Varano, rinomato centro ittico e naturalistico, ospiterà la seconda tappa di “Di lago in mare”, il progetto che attraverso l’organizzazione di momenti di vitalità sociale e culturale mira a promuovere l’Economia blu e i suoi pilastri: pesca/acquacoltura, turismo, diportismo, buono stato ambientale del mare e delle lagune. Borgo di pescatori e di agricoltori, Cagnano è situata a pochi chilometri dal Lago di Varano, il più grande lago costiero italiano noto per l’allevamento di anguille e capitoni. Durante la Seconda Guerra Mondiale, il Lago di Varano è stato impiegato come base d’appoggio per sommergibili e idrovolanti impegnati nell’Adriatico, come testimoniano i resti dell’Idroscalo di San Nicola Imbuti. Sarà la Foce Capoiale (Molo Nord) - che prende il nome dal fiume che alimenta la laguna – il luogo in cui si svolgeranno i diversi momenti di vitalità sociale e culturale tra visite guidate, degustazioni di prodotti tipici, momenti informativi e show cooking.

Tutte le attività in programma sono volte a perseguire i seguenti obiettivi: valorizzare il ruolo degli operatori del settore della pesca e dell’acquacoltura nelle comunità costiere, coinvolgendoli nell’animazione del territorio; intraprendere percorsi di corretta educazione alimentare al consumo di prodotti ittici; incentivare presso gli operatori locali processi di certificazione e nuovi modelli di commercializzazione; promuovere buone prassi nei processi produttivi (pesca e acquacoltura sostenibile sotto il profilo ambientale e rispettosa dell’ecosistema marino o lagunare).

Sabato 27 luglio si parte alle 10.30 con attività di informazione e animazione a cura del Gal Gargano e con l’open door che prevede la visita guidata in barca agli impianti di mitilicoltura. Un biologo racconterà l’ambiente marino e gli acquacoltori faranno conoscere i loro impianti. Dopo essere andati alla scoperta di questo mondo e delle operazioni di routine svolte dagli acquacoltori, alle 12.45 ci sarà il coffee break con la degustazione di prodotti tipici della pesca e dell’acquacoltura. Attraverso l’assaggio di questi prodotti sarà possibile scoprire sapori antichi e ricette tipiche, a volte “dimenticate” dell’area del GAL, e diffondere la conoscenza dell’eccellente qualità del pesce del mare e della laguna. La giornata continua alle ore 17.00 con la visita guidata al Museo di Bagno e ai Pannoni. A circa quattro chilometri da Cagnano Varano, nella parte alta della località Bagno-Pannoni, a pochi metri dalla laguna, affiorano i segni di un ipogeo funerario paleocristiano e i resti di un antico e suggestivo villaggio rupestre, costituito da modeste casette e grotte.

Alle 19.00, dopo i saluti istituzionali, il Gal si presenterà alle comunità costiere e alle 19.30 avrà inizio il workshop a cura della dott.ssa Monica Contegiacomo su “Consumo consapevole dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura: come leggere l’etichetta e riconoscere i marchi”.

Seguirà, alle 20.30, l’intervento della dott.ssa Antonella Mirizzi sulle proprietà nutrizionali del pesce povero. Non mancheranno i racconti legati alla laguna affidati alla docente Leonarda Crisetti, attiva da anni nell’ambito della promozione del territorio di Cagnano Varano e che ha pubblicato numerosi libri per la valorizzazione della cultura locale. La giornata si concluderà con lo show cooking, a partire dalle 21.30, a cura di esperti del settore gastronomico che porteranno i presenti alla scoperta dei sapori e delle ricette tipiche dell’area marino costiera lagunare. L’open door e la visita guidata sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per la prenotazione, che è obbligatoria, inviare una email (completa di nome, cognome, luogo e data di nascita, cellulare) all'indirizzo agenziadisviluppo@galgargano.com o chiamare il numero 0884.568245/0884.564164 entro le ore 18.00 del 25 luglio 2019. Il progetto vanta il patrocinio dei comuni di Isole Tremiti, Cagnano Varano, Ischitella, Rodi Garganico, Vieste, Peschici, Lesina; di AMP Isole Tremiti - Riserva Naturale Marina, del Parco Nazionale del Gargano e di Puglia Promozione. “Di lago in mare” è un’attività realizzata nell’ambito dell’Intervento 2.3 della Strategia di Sviluppo Locale del del GAL Gargano Agenzia di Sviluppo - PO FEAMP 2014/2020 – Misura 4.63. Per maggiori informazioni: www.dilagoinmare.wordpress.com Facebook: @dilagoinmaregal Instagram: dilagoinmare_gal

Torna su
FoggiaToday è in caricamento