Musica, sapori e colori dal mondo: torna a Foggia la 'Festa dei Popoli', la città festeggia i suoi 'figli stranieri'

Domenica all'insegna del multiculturalismo quella andata in scena il 13 ottobre all'isola pedonale. Promossa da Solidaunia e Fratelli della Stazione, l'evento è tornato in città dopo 4 anni

Musica, danza, cucina, sport, cinema: sono solo alcuni degli ingredienti che hanno arricchito la tavola della Festa dei popoli. Un appuntamento che è tornato a Foggia dopo quattro anni e che domenica 13 ottobre, per l’intera giornata, ha animato corso Vittorio Emanuele.

Il mese missionario. La festa ha vissuto un momento preliminare già sabato 12 ottobre: in occasione del Mese Missionario, in Piazza De Sanctis (la piazza antistante la cattedrale di Foggia), dove, nel primo pomeriggio, nel Missionario e Migrantes Foggia-Bovino, è stato organizzato un ‘Aperitivo con il missionario’, con evangelizzazione di strada e un momento di preghiera interreligioso.

Ludobus. Promossa da Solidaunia  e Fratelli della Stazione insieme a varie associazioni del territorio, la festa vera e propria è partita con l’animazione firmata Ludobus, dedicato ai bambini dai 3 anni in su, con giochi realizzati in legno e materiali di riciclo, attività che nasce dal progetto di animazione territoriale dell'Associazione Comunità Emmaus, con il supporto di educatori e volontari, delle Formiche  Coraggiose.

Il libro. Via quindi al torneo di Calcio balilla e"In Bici a testa in giù" (edizioni fogliodivia), scritto da Valentina Depalma.. Un libro che porta alla scoperta del commercio equo e solidale e dell'economia alternativa, un racconto per accompagnare bambini e ragazzi a colazioni equo-solidali, avvicinandoli al consumo responsabile e consapevole e al rispetto dei diritti umani.

Musica e cucina. Ripresa l'associazione "Musica è... ", che ha allietato il pubblico con danze, melodie e culture d'oltrefrontiera. Durante l’appuntamento, inoltre, il Laboratorio di "Arte e Fotografia" a cura dell'indirizzo Grafica del Liceo Artistico Perugini, e l’Aperitivo Interculturale,: gustosi piatti da diverse parti del mondo (Punjab, Perù, Bulgaria, e altri Paesi) proposti dagli studenti dell' IIS Einaudi Grieco, guidati dal professor Mario Falco.sol

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cinema e live. L’intensa giornata è proseguita alle 19.30 con la proiezione del film realizzato durante il Laboratorio di cinematografia diretto dal regista indipendente Jean-Patrick Sablot. Dopo la premiazione dei vincitori dei tornei di calcio a 5 e calcio balilla, spazio alla musica con il concerto finale dei Kalifoo ground, band e laboratorio musicale. Formatasi all’indomani della strage di Castel Volturno, il 18 settembre 2008, la loro musica è nata per essere il megafono di un’intera comunità irregolare e sfruttata. La formazione è cambiata più volte negli anni, perché la band è l’espressione musicale di un progetto più ampio, che si impegna a creare spazi e occasioni d’espressione artistica in cui reinventare e stravolgere il concetto stesso di “clandestinità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Era bravissimo e un grande lavoratore". Amici e conoscenti in lacrime per Mattia. Pizzeria chiude per due giorni

  • Choc a Foggia: litiga con la fidanzata, i due 'cognati' lo raggiungono a casa e lo accoltellano

  • Rimprovera comitiva chiassosa, ispettore di polizia accerchiato e aggredito sotto casa: grave episodio a San Severo

  • Coronavirus, 8 casi in Puglia ma Capitanata senza vittime né contagi. I positivi scendono a 1222

  • Sangue in strada, omicidio a Trinitapoli: 43enne freddato con tre colpi di arma da fuoco

  • Coronavirus, quattro casi e tre decessi in Puglia. I positivi scendono sotto quota mille. Zero contagi e nessuna vittima in Capitanata

Torna su
FoggiaToday è in caricamento