La città invisibile: don Luigi Ciotti al Liceo Poerio

Il 14 marzo, alle 10.30, nell'Aula magna del Liceo Poerio, gl studenti incontreranno don Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera, e Daniela Marcone, referente provinciale dell'associazione. Al centro della riflessione, la grave situazione che vive Foggia ma anche le grandi energie positive che la città esprime e i risultati dei vent'anni di impegno sul territorio di "Libera".

L'incontro si pone in continuità con altri momenti di riflessione sui temi della legalità e della cittadinanza attiva e responsabile che gli studenti hanno vissuto nei mesi scorsi, ma intreccia anche i "cento passi" verso il " 21 Marzo" di Libera, XX Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, e verso il 31 Marzo, giornata cittadina della legalità.

Il Liceo Poerio intende così proporre ai suoi studenti un ponte che abbia come punto di arrivo il ventesimo anniversario dell'omicidio di Francesco Marcone, giorno in cui anche la nostra scuola darà il proprio contributo alla richiesta di verità e di giustizia, che la città non deve mai stancarsi di esprimere.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Il sapere che un omicidio mafioso eccellente come quello di Francesco Marcone (unico direttore del registro nella storia d'Italia a perdere la vita per aver fatto il proprio dovere) non conosce ancora moventi, mandanti ed esecutori materiali racconta il degrado di una città come Foggia, piombata nella più buia notte della sua vita repubblicana e affatto democratica, insicura e sostenuta da tanto amore per il crimine e per l'illegalità.
    Questa città sta scomparendo dalle cartine e dalla storia di questo paese.
    E non a torto.
    E non senza ragione.

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento