Corti di Capitanata: finale con il coro polifonico di Ruda diretto da Fabiana Noro

La serata di gala con la consegna del Premio Corti di Capitanatachiude la fortunata rassegna estiva del Conservatorio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Fondato nel 1945, il Coro polifonico di Ruda ha cantato in tutto il mondo: in Russia, America del Nord e del Sud, Asia e quasi in tutta Europa. Saranno loro a chiudere in grande stile la XXIII edizione di Musica nelle Corti di Capitanata, organizzata dal Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia, venerdì 19 luglio.

Il Chiostro di Santa Chiara ospiterà la serata di gala con la consegna del Premio “Corti di Capitanata”, assegnato al miglior talento esibito ne “Il Solista e l’Orchestra”, con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio e con l’Orchestra Sinfonica Young e consiste nella realizzazione di un videoclip professionale, offerto da Avl Tec, con relativa pubblicazione editoriale, da realizzarsi entro la fine dell’anno accademico. Protagonista della serata l’attesissimo Coro polifonico di Ruda, custode della tradizione musicale friulana, che collabora con le principali orchestre italiane. All’attivo una ventina di album e partecipazioni alle più importanti trasmissioni Rai.

Sotto la guida di Fabiana Noro, che dirige il coro dal 2003, ha vinto diversi primi premi assoluti ai concorsi nazionali e internazionali di Vittorio Veneto, Tallin in Estonia, Anton Bruckner di Linz, Word Choir Game di Graz e Shaoing, Gran Prix Franz Schubert di Vienna, Gran Prix di Malaga, Gran Prix di Lloret de Mar-Barcellona. Fabiana Noro, svolge un’intensa attività concertistica in Italia ed all’estero (Slovenia, Svizzera, Francia, Ungheria, Cina e Giappone) come pianista accanto a cantanti di fama internazionale. È stata maestro collaboratore di numerosi corsi di perfezionamento per cantanti lirici. Dal 2001 è pianista nelle masterclass di Raina Kabaivanska, con la quale ha tenuto diversi concerti. Ha ricevuto i premi Moret d’aur, il più prestigioso premio del Friuli Venezia Giulia assegnato da una giuria di giornalisti e critici musicali, e Segno donna, per la sua attività artistica. Con il coro, ci saranno Riccardo Pes al violoncello, Ferdinando Mussutto al pianoforte e Gabriele Rampogna alle percussioni.

A condurre la serata Milly Pellegrini. “Siamo orgogliosi di ospitare questa prestigiosa compagine – spiega il direttore Montaruli - e ci aspettiamo una serata di grande valore artistico, con un repertorio che abbraccia una serie di pezzi celebri e capolavori novecenteschi, con un coro di grande tradizione, protagonista di tanta storia narrata in musica”. Ingresso libero dalle 20.30, inizio concerto alle 21.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento