L'atletica va nelle scuole. Grande successo di "Corri, Salta e Lancia"

Promossa dal Comitato Regionale Libertas, presieduto da Giuseppe Guerrieri, e dal Comitato Provinciale Libertas, presieduto da Lella Giuva, la “Corri, Salta e Lancia” ha dato vita a un pomeriggio ricco di giochi, gioia e colori

Foggia. L’atletica leggera va nelle scuole, nelle classi delle scuole cattoliche foggiane, tra i bambini dai 6 ai 10 anni. E’ con grande partecipazione che si riconferma il successo della manifestazione “Corri, Salta e Lancia”, alla sua ottava edizione, svoltasi venerdì 30 maggio presso il campo di atletica. Promossa dal Comitato Regionale Libertas, presieduto da Giuseppe Guerrieri, e dal Comitato Provinciale Libertas, presieduto da Lella Giuva, la “Corri, Salta e Lancia” ha dato vita a un pomeriggio ricco di giochi, gioia e colori. Presente anche l’ideatore della manifestazione, il Prof. Marco Mascaro che, da otto anni, è impegnato attivamente nella realizzazione e nell’ottima riuscita dell’evento. Sponsor della manifestazione Kia Motors Car Lisi e Villa Reale Ricevimenti. Lo scopo della manifestazione è di avvicinare i bambini e le loro famiglie all’atletica leggera - e allo sport in generale – senza trascurare l’aspetto ludico, inteso come base per qualsiasi attività motoria.

Lo sport, è risaputo, fa davvero bene: è un modo per rafforzare il fisico e crescere anche nell’intelligenza, utile anche per evitare o curare problemi quali l’obesità, di cui il Ministero ci lancia dati allarmanti soprattutto in questa fascia di età in cui a scuola non è previsto alcun insegnante di educazione fisica. Fondamentale è stato il lavoro di squadra dello staff  Libertas, Coni, Fidal nonché del mondo della scuola (direttori, suore, maestre), in prima linea per promuovere il basilare ruolo dell’atletica e dello sport per lo sviluppo emotivo, sociale e fisico delle giovani generazioni.

​ 

Oltre 350 bambini, cinque le scuole cattoliche presenti: l’Istituto Santa Maria del Carmine, la Scuola Filippo Smaldone, l’Istituto C. Figliolia, l’Istituto San Giuseppe e le Marcelline. Tantissimi i bambini che, suddivisi per classi di appartenenza, erano distinti da cappellini colorati e da una maglia che riportava la scritta “Con..I..Giovani”. In un circuito ben definito, in postazioni apposite e ben distinte dirette da responsabili atletici, cinque erano le prove da affrontare: la corsa per 50 metri, il salto in lungo, il lancio del vortex, un percorso motorio e la marcia. Musica e stacchetti danzanti della scuola “Luna Nueva Dance” hanno intervallato le prove, per garantire il recupero fisico dei piccoli atleti. Alla manifestazione è intervenuto il Prof. Domenico Di Molfetta, Delegato Provinciale Coni Foggia, e il suo coordinatore tecnico, il Prof. Nicola Mancini. Al termine delle turnazioni, per cui tutti i bambini si sono cimentati nelle cinque prove fisiche, si è passati alle premiazioni, con consegna delle medaglie a tutti i partecipanti, delle targhe e coppe per gli istituti e i professori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bisogna educare i bambini al gioco di squadra, al gioco non destinato semplicemente alla vittoria, al rispetto delle regole sportive che porterà, di conseguenza, al rispetto delle regole di vita. Bisogna coinvolgere i genitori e, allo stesso tempo, i genitori devono sollecitare i propri figli allo sport. Chissà che l’atletica foggiana non abbia un meraviglioso futuro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento