Coronavirus: a Vieste le feste patronali si celebreranno, ma a porte chiuse. Stop a processioni e messe con il popolo

Celebrazioni senza fedeli per la festa di San Giorgio Martire il 23 aprile. Scenario simile per la festa di Santa Maria di Merino, in programma il prossimo 9 maggio

L’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 stravolge anche le imminenti feste patronali in programma a Vieste, città che di fatto apre la lunga stagione di celebrazioni in onore dei rispettivi santi protettori. Il primo appuntamento è quello in onore di San Giorgio Martire in programma il prossimo giovedì 23 aprile. Niente processioni, né messe con il popolo.

Solo celebrazioni a porte chiuse. “In questi giorni – dichiara il sindaco Giuseppe Nobiletti – ci stiamo incontrando con la chiesa e con i comitati organizzatori per studiare soluzioni da adottare. Una cosa è certa: dimentichiamoci le feste patronali classiche a cui siamo abituati. Ci limiteremo alla santa messa a porte chiuse celebrata dall’arcivescovo mons. Franco Moscone il giorno di San Giorgio, e trasmessa in diretta da Gargano Tv. Per quanto riguarda Santa Maria di Merino in programma il 9 maggio prossimo, non penso ci siano clamorosi sconvolgimenti rispetto ad oggi. Presumo che anche in quella circostanza si svolgerà tutto senza fedeli. Dispiace tanto, ma quest’anno è così”.

Infine il sindaco Giuseppe Nobiletti pensa alla ormai prossima stagione estiva. “Mi auguro che subito dopo il 3 maggio qualcuno ci dica cosa possiamo fare in estate, anche per programmare un minimo di eventi". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento