Il tango, dalle origini ai giorni nostri. Il Quartetto Fancelli protagonista al Giordano

Nuovo appuntamento della stagione concertistica dell’Associazione Culturale “Daunia Classica”. Mercoledì 18 maggio alle ore 21 sarà il turno del Quartetto Fancelli, che proporrà un concerto che ha come filo conduttore la storia del tango argentino, dalle origini fino ai giorni nostri.

Il Quartetto Fancelli nasce dall’affinità musicale di quattro amici, dal desiderio di valorizzare l’opera di Luciano Fancelli e dal tentativo di visitare e rivisitare in chiave moderna stili e linguaggi musicali differenti. Luciano Fancelli, raffinato fisarmonicista e soprattutto fine musicista, è stato tra i primi a traghettare la fisarmonica da - strumento popolare a mezzo per esprimere tutta la complessità di una musica ben strutturata, evoluta, colta e allo stesso tempo accessibile a tutti. È stato il primo a trasferire il pensiero “classico” in uno strumento “giovane” senza una forma definitiva ma anche per questo uno strumento “dinamico” e stilisticamente duttile. A lui si rifanno molti autori e interpreti di questo strumento. In seguito la letteratura si svilupperà soprattutto in Russia intorno alla variante slava dello strumento: il bajan, con autori come Solotariov o Zubitsky…. ma questa è un’altra storia…..

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento