Un'ora d'aria colorata: Luca Pugliese in concerto nel carcere di Foggia

Mercoledì 30 ottobre, alle ore 15.00, la casa circondariale di Foggia ospiterà la ventunesima tappa della tournée musicale di Luca Pugliese per le carceri

Mercoledì 30 ottobre, alle ore 15.00, la casa circondariale di Foggia ospiterà la ventunesima tappa della tournée musicale di Luca Pugliese per le carceri.

S’intitola Un’ora d’aria colorata la missione artistico-culturale che dal gennaio 2013 vede Luca Pugliese impegnato a far dono gratuito della sua musica alla popolazione detenuta di numerosi istituti di penitenziari del paese. Un’iniziativa solidale che, oltre a richiamare l’attenzione sullo stato delle carceri, chiama in gioco il ruolo sociale dell’arte e dell’essere artisti.

«La dignità dell’uomo» afferma l’artista «è un diritto universale che non ammette deroghe e l’arte è un diritto di tutti. La musica è aria dipinta. Portare un po’ di musica in luoghi dove tutto è troppo poco e troppo stretto, mi rende vivo e mi fa sentire utile al mondo. La magia di questo tour è quella di aver scoperto e toccato con mano il potere aggregativo della musica, la capacità della musica, in luoghi come il carcere, di farsi vero e proprio focolaio di libertà. Le emozioni che questa esperienza mi ha finora restituito sono veramente rare, le mie canzoni e la mia musica godono di un’energia totalmente diversa da quando ho deciso di regalarle a chi ne ha veramente bisogno. Sono inoltre più che mai convinto che, se vogliamo migliorare il nostro paese, dobbiamo cominciare dal basso, recuperando e riabilitando chi ha sbagliato».

Il concerto, fortemente voluto dalla direttrice dell’istituto, Giulia Magliulo, dal  comandante del corpo di polizia penitenziaria Luca Massimiliano Di Mola e dal capo area trattamentale Giovanna Valentini, vedrà Luca Pugliese esibirsi nella veste live che, proprio a partire dalla tournée carceraria, si è consolidata come quella da lui preferita: la versione one man band (voce, chitarra, percussioni a pedale). Il CSV Foggia supporta l’iniziativa con l’Area Comunicazione.

Per l’occasione è previsto l’ingresso della stampa:         
i giornalisti (muniti di tesserino dell’Ordine dei giornalisti) e gli operatori di ripresa (muniti di videocamera o fotocamera; non sono ammessi telefoni cellulari) interessati dovranno inviare una mail di accredito a cc.foggia@giustizia.it entro le ore 12.00 di mercoledì 30 ottobre 2019. 

Si precisa che i detenuti in platea potranno essere ripresi esclusivamente di spalle; non sono ammesse interviste ai ristretti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Foggia: trovato cadavere in un'auto

  • Coronavirus: le persone con il gruppo sanguigno A sviluppano sintomatologie più gravi, gruppo 0 è più protetto

  • Palpeggia, solleva e stringe a sè ragazza in via Sabotino. Interviene la polizia. Cittadino denuncia: "Siamo stanchi"

  • "Il botto è stato tremendo". Carabinieri evitano il linciaggio di due giovani, nel tamponamento ferito un bambino

  • Violenza sessuale su ragazza di 20 anni. Il racconto tra le lacrime: "Mi teneva così stretta che non riuscivo a liberarmi"

  • Uomo scomparso a Foggia, da 24 ore non si hanno più notizie. I familiari: "Aiutateci a ritrovarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento