SuoninCava questa sera a Monte Sant'Angelo con il trio jazz "Caracas Cafè"

Per la serata "Eremi e Sassi", l'appuntamento con la musica è fissato alle 19.30, nel piazzale antistante l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano dove si esibirà il trio composto da Enzo Favata', Ut Gandhi e Marcello Peghin

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Questa sera, per la seconda giornata del festival, la carovana di "SuoninCava" si sposterà a Monte Sant’Angelo, Città Unesco. Saranno, infatti, l’Abbazia e gli Eremi di Santa Maria di Pulsano, luogo mistico e incantevole, a fare da scenografia naturale al secondo appuntamento della kermesse, inaugurata con i “Sacri Ipogei” a Cagnano Varano e la musica travolgente di Roy Paci.

L’evento è promosso in collaborazione con Legambiente FestambienteSud (che insieme a Suonincava, Carpino Folk Festival, Orsara Musica e Spazio Musica aderisce alla rete dei festival del Consorzio Five Festival Sud System).

Per la serata a tema "Eremi e Sassi", l'appuntamento con la musica è fissato alle 19.30, nel piazzale antistante l’Abbazia di Santa Maria di Pulsano dove si esibirà il trio jazz Caracas Cafe’, concerto di Enzo Favata' (sassofoni soprano/sopranino / clarinetto basso / live electronics), Ut Gandhi (percussioni / samplers) e Marcello Peghin (chitarra classica 10 corde / chitarra baritono / live electrinics).

Caracas Cafe’ “è un trio geniale”: questo è il commento frequente della critica musicale. In quasi due ore di ottima musica originale, la poesia, virtuosismo, l'energia e il canto s’intrecciano con i suoni della milonga, tango e danze brasiliane con melodie e ritmi mediterranei e della Sardegna, dove il jazz e l'improvvisazione sono elementi vincolanti tra diversi stili e culture.

Nel concerto si possono immaginare storie di locali fumosi di Caracas e Buenos Aires, racconti di avventure amazzoniche, paesaggi brasiliani e l’odore dei porti frequentati da Corto Maltese. Enzo Favata, Marcello Peghin e UT Gandhi sono degli autentici istrioni, come dei marinai che hanno toccato innumerevoli porti. Hanno suonato e suonano in tutto il mondo, in importanti festival in Italia Europa Latino America, Asia, Africa, Giappone e Paesi Arabi. Un trio che vanta un curriculum internazionale, che lo colloca tra i più originali sulla scena europea.

Un gruppo che si regge sull'originale cantabilità degli strumenti a fiato di Enzo Favata, la raffinata e colta struttura delle chitarre di Marcello Peghin, il particolare suono delle percussioni di UT Gandhi di uno dei migliori virtuosi di questo strumento.  Suonincava 2013 continuerà poi con l’appuntamento “Miniere e cave: la conquista del lavoro” domenica 8 settembre . La giornata conclusiva della kermesse sarà dedicata a Matteo Salvatore nella sua Apricena . Protagonisti della serata Antonio Infantino e i Tarantolati di Tricarico.

Info su: www.suonincava.com

I più letti
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento