Da ‘Samarcanda’ a ‘Chiamami ancora amore’, al Teatro Giordano arriva Roberto Vecchioni

Roberto Vecchioni

Farà tappa a Foggia, giovedì 28 maggio, al Teatro Comunale “Umberto Giordano”,  il tour 2015 di Roberto Vecchioni, che prende il nome dall’ultimo successo editoriale dell’artista: “Il mercante di Luce”, pubblicato da Einaudi. Il cantautore – scrittore – professore milanese sarà protagonista assoluto di uno spettacolo di grande livello musicale ed artistico, durante il quale alternerà momenti di conversazione intorno al suo romanzo e l’esecuzione del meglio del suo repertorio, oltre a quei brani che per loro natura si legano al libro.

Letteratura e musica, dunque, protagoniste e intrecciate tra loro. In quest’ultimo anno, per Roberto Vecchioni – tranne qualche data live – la musica era passata quasi in secondo piano, avendo dedicato tute le sue energie alla stesura e pubblicazione del suo libro. Tornato in tour nei teatri della penisola, il “professore” per racconta 45 anni di musica e canzoni.

Il tour, realizzato dalla DM produzioni, nella versione “acoustic”, accompagnata dalla sua storica band, propone il percorso artistico del cantautore, dai successi più recenti a quelli ormai storici, sempre emozionanti e straordinari, che sono divenute pietre miliari della musica d’autore italiana, da “Samarcanda” a “Luci a San Siro”, passando per “El bandolero stanco”, “Sogna ragazzo sogna”, “Stranamore”, e tanti altri che hanno fatto la storia della canzone italiana.

Vincitore dell’edizione 2011 del festival di Sanremo con la canzone “Chiamami ancora amore”, Vecchioni è uno dei personaggi più amati del mondo musicale nazionale, oltre che intellettuale finissimo e colto (è stato docente di latino e greco, com’è noto, in un Liceo meneghino). Il suo amore per l’insegnamento, da sette anni lo ha portato all’Università di Pavia, dove tiene il corso “Donne, madri, prostitute nelle canzoni di Fabrizio De André”. “Il Mercante di Luce”, uno spettacolo che pone al centro della riflessione e della musica la bellezza, chiave di lettura per individuare una meta verso cui tendere ed ambire, per dare un senso alla vita e per trovare in essa sempre nuova linfa, utile alla costruzione di un mondo migliore.

L’iniziativa - nata da un’idea dell’animatore culturale Filippo Fedele - costituisce l’anteprima della rassegna organizzata dalla libreria Ubik e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia, denominata: “Leggo Quindi Sono”, alla quale  parteciperanno anche gli studenti  del  Liceo pedagogico Poerio e del liceo scientifico Marconi. La rassegna vera e propria avrà luogo nell’area  antistante la libreria, sita in Piazza Giordano, nei giorni dal 2 al 7 giugno, e vedrà protagonisti grandi e piccoli editori indipendenti. Per il concerto del 28 maggio, come di consueto, l’apertura del teatro è prevista alle ore 20.30 e l’inizio dello spettacolo alle ore 21.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Movimento', le opere di Giorgio e Silvia Rastelli al Mat di San Severo

    • dal 24 luglio al 24 ottobre 2020
    • MAT Museo dell’Alto Tavoliere
  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Ritornano le giornate Fai d'autunno: due weekend dedicati alla fondatrice Gilia Maria Crespi

    • dal 17 al 25 ottobre 2020
  • Terre e sole, il Mediterraneo Food Festival

    • dal 18 al 20 ottobre 2020
    • Ente Fiera di Foggia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FoggiaToday è in caricamento