Gemellaggi di festival e musica: nasce un “Ponte di Note” tra Gargano e Salento

Il progetto legherà 'Locomotive Jazz Festival' di Lecce e 'FestambienteSud' di Monte Sant’Angelo allo scopo di creare un ponte di musica tra il Gargano e il Salento

Raffaele Casarano

Nasce un nuovo progetto a FestambienteSud winter: un “Ponte di Note”, vero e proprio gemellaggio, tra Locomotive Jazz Festival di Lecce e FestambienteSud di Monte Sant’Angelo allo scopo di creare un ponte tra il Gargano e il Salento.

FestambienteSud promosso da Legambiente, con la direzione musicale di Paolo Fresu, e Locomotive Jazz Festival, con la direzione artistica di Raffaele Casarano, dal 2016 creeranno un filo tra le due principali destinazioni del turismo estivo della Puglia. I due territori, tra i più frequentati in Italia, conoscono di fatto poche esperienze di collaborazione orizzontale e i due festival vogliono contribuire a consolidare un rapporto di collaborazione stabile grazie al potere unificante della musica e del jazz in particolare.

Obiettivo per il 2016 è promuovere scambi di esperienze culturali e musicali tra il Gargano e il Salento, ma soprattutto mettere a punto una strategia comune di promozione accoppiata dei due territori facendo in modo che i due festival, i cui calendari copriranno in sequenza la fine di Luglio e i primi giorni di Agosto, contribuiscano a creare un circuito della musica che possa diventare anche un circuito di persone.

Il programma inizia alle 18 con l’incontro intitolato “Il Futuro dei Festival” al quale parteciperanno Raffaele Casarano, direttore di Locomotive Jazz Festival, Franco Salcuni, responsabile di FestambienteSud, il commissario straordinario di Monte Sant’Angelo Andrea Cantadori e l’assessore regionale all’industria turistica e culturale Loredana Capone. Alle 20.45, nell’Auditorium delle Clarisse il concerto di Raffaele Casarano in “SoulSolo” (auditorium delle clarisse, ingresso 5 euro).

Raffaele Casarano è considerato tra i più talentuosi e noti interpreti della New Jazz Generation italiana. È direttore artistico del Locomotive Jazz Festival. Le ultime sue creature sono Medina, il quarto album uscito nell’ottobre 2015 e il progetto Jazz Bistrot, singolare connubio che unisce jazz, musica sinfonica e musica elettronica. Ha suonato con Paolo Fresu, Buena Vista Social Club, Javier Girotto, Lincoln Goines, Mark Soskin, Gianluca Petrella, Ensemble Notte Della Taranta, Negramaro, Moni Ovadia, Marian Serban, Après La Classe, Donpasta, Eugenio Finardi, Paola Turci, Manu Katché, Erik Honoré.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento