Concerti Deliceto

Festival dei Monti Dauni, si riparte: appuntamento a Deliceto, con Mara de Mutiis e le donne del jazz

Torna la kermesse itinerante delle eccellenze musicali made in Puglia, giunta alla XIX edizione. Prossime tappe il 4 e 5 agosto ad Orsara di Puglia, venerdì 6 agosto a Castelluccio dei Sauri e domenica 8 agosto di nuovo ad Orsara

Prendiamo una sera d’estate, i più bei borghi dei Monti Dauni e alcune delle eccellenze musicali della nostra terra: ed ecco la formula magica che da ben diciannove edizioni accompagna il Festival dei Monti Dauni, ideato da Agostino Ruscillo, che quest’anno vede la direzione artistica di Mara De Mutiis.

Si parte martedì 3 agosto da Deliceto, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, per il primo appuntamento di questa edizione 2021 con l’apprezzatissima artista Mara De Mutiis, che omaggia le signore del jazz, da Ella Fitzgerald a Billie Holiday. Sul palco con lei, Stefano Capasso al pianoforte, Luciano Pannese al contrabbasso, Gianluca Mancini alla batteria e Franco Cirillo al sax.

Al concerto, con inizio alle 21.30 in Piazza Belvedere, si accede indossando la mascherina, con ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Nel grazioso borgo collinare di Deliceto, che si adagia a quasi 600 metri di altezza, è possibile visitare il famoso Castello Normanno-Svevo, a forma di trapezio irregolare, il cui nucleo risale al 1100, costruito per consentire alla popolazione di difendersi dalle incursioni dei Saraceni. Degna di nota anche l’antichissima Chiesa Matrice del Santissimo Salvatore e lo stesso Piazzale Belvedere, terrazza pedonale che si trova su Corso Umberto I e si affaccia sul bellissimo centro medioevale.

“Sarà una edizione che porrà ancora più del solito attenzione alle donne, a partire già da questo primo concerto, – spiega la De Mutiis, alla cui responsabilità artistica è affidata la rassegna – tanto che gran parte della programmazione è incentrata sul tema e su protagoniste musicali femminili, tra cui le artiste che daranno vita ai prossimi appuntamenti come Lisa Manosperti e Gianna Montecalvo”.

Mara De Mutiis, grazie alla passione del padre Luciano, si avvicina giovanissima al mondo della musica. Diplomata in Canto lirico presso il Conservatorio di Potenza e laureata con il massimo dei voti in Discipline musicali indirizzo Jazz presso il Conservatorio “Giordano”di Foggia. Si laurea in Giurisprudenza e consegue un Master Universitario alla Sapienza di Roma in “Ideazione management e marketing degli eventi culturali”. Ha pubblicato due album, diretto diverse masterclass e preso parte a molteplici orchestre, oltre ad essere riconosciuta come una delle più belle voci jazz a livello nazionale.

La XIX edizione della kermesse, tra i festival d’eccellenza riconosciuti dalla Regione Puglia si svolge in collaborazione con i Comuni ospitanti, con il patrocinio dell’Unione dei Comuni dei Monti Dauni e con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese.

Nonostante mille difficoltà, dovute principalmente a questa lunga emergenza sanitaria, gli organizzatori non hanno voluto rinunciare a mettere in piedi il cartellone 2021, per riuscire a festeggiare poi la prossima XX edizione in grande stile. E infatti sono già al lavoro per questo importante anniversario, che segna indelebilmente l’attività culturale svolta a sostegno del territorio dei Monti Mauni.

Prossime tappe il 4 e 5 agosto ad Orsara di Puglia, venerdì 6 agosto a Castelluccio dei Sauri, domenica 8 agosto di nuovo ad Orsara e tante altre sorprese che allieteranno questa calda estate in Capitanata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival dei Monti Dauni, si riparte: appuntamento a Deliceto, con Mara de Mutiis e le donne del jazz

FoggiaToday è in caricamento