A tutto Jazz: il travolgente Eumir Deodato atteso alla Sala Farina

  • Dove
    Sala Farina
    Via Campanile, 10
  • Quando
    Dal 23/11/2015 al 23/11/2015
    21:34
  • Prezzo
    Abbonamenti: info@moodyjazzcafe.it. Acquisto biglietti singolo concerto: ex Moody jazz cafè, via Nedo Nadi 5 – 0881.71.14.32
  • Altre Informazioni
    Sito web
    moodyjazzcafe.it
Locandina evento

Dopo il successo del primo concerto della nuova stagione del Moody, ci si prepara per l'evento del prossimo 23 novembre, sul palco della Sala Farina, a Foggia. Il nuovo concerto della rassegna Lune...dì jazz è condiviso con il programma del Giordano in jaza, il festival organizzato dal Comune di Foggia in collaborazione col Moody. Il concerto è in abbonamento per la rassegna Lune...dì jazz e fuori abbonamento per il Giordano in Jazz.

Il grande protagonista di una notte che si preannuncia indimenticabile, sarà Eumir Deodato, con la sua band e la sua musica. Il musicista brasiliano è considerato una vera icona del funky-jazz, uno dei precursori dell'acid jazz con forti influenze sud americane. Sarà accompagnato, come sempre nei suoi tour europei, dall'Europa Express 5tet, una super band formata da Piero Odorici (sax), Daniele Santimone (chitarra), Pier Mingotti (basso) e Stefano Paolini (batteria).

Un concerto travolgente, dalle sonorità funky, in cui sarà davvero difficile restare fermi. Nato a Rio da Janeiro nel 1942. Inizia da giovanissimo a studiare pianoforte, orchestrazione, arrangiamento e direzione d’orchestra. All’età di 17 anni arrangia e dirige per la prima volta un’orchestra in una seduta di registrazione, divenendo ben presto uno dei più attivi e ricercati pianisti e arrangiatori dell’affollata scena musicale di Rio. Suona e arrangia per artisti come Milton Nascimento, Elis Regina, e Antonio Carlos Jobim.

Nel 1968 si trasferisce a New York, dove inizia a lavorare con Luiz Bonfa, il leggendario compositore di Black Orpheus. Inizia una serie di importanti collaborazioni come arrangiatore per Wes Montgomery, Stanley Turrentine, George Benson, Paul Desmond e Jobim. La sua reputazione nel campo della musica pop e black si rafforza grazie al lavoro di arrangiatore per Frank Sinatra, Roberta Flack e Aretha Franklin.

Nel 1973, con la pubblicazione dell’album Prelude, Deodato ottiene un successo di inaudite dimensioni: vende più di dieci milioni di copie e vince il suo primo Grammy Award. Ancora oggi, nonostante tutti i successi ottenuti in seguito, Deodato è ricordato per un grande hit contenuto in questo disco: la versione innovativa del brano di Richard Strauss Also sprach Zarathustra.

Al Madison Square Garden di New York nel 1973 Deodato presenta “2001 Space Concert”. Dopo sette anni di tour mondiale e otto anni di tour coast to coast negli Stati Uniti, Deodato decide di concentrare ancora una volta il suo lavoro negli studi di registrazione. Produce quindi i Kool & The Gang, gli Earth, Wind & Fire e molti altri. Negli anni Novanta Deodato continua a essere una forza vitale nella scena pop attraverso il suo lavoro con Gal Costa, Bjork.


Il concerto si arricchirà di ulteriori suggestioni grazie a un particolare sistema di missaggio, sviluppato in esclusiva da Mastering.it - Audio Labs di Marco Maffei, che prevede la diffusione del suono in surround. Questa particolare tecnica e tecnologia, difficilmente applicata alla musica dal vivo, conferisce al pubblico la sensazione di trovarsi all'interno di una sfera sonora, e allora sì che sarà 2015: Odissea nello spazio.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • 'Omaggio a Fellini': alla Biblioteca la mostra dedicata al grande Maestro

    • dal 19 febbraio al 19 marzo 2021
    • Biblioteca Provinciale La Magna Capitana
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento