Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quella notte di 16 anni fa, un altro crollo e otto vittime. Foggia non dimentica gli angeli di via delle Frasche

Questa mattina il sindaco Franco Landella ha deposto una corona in memoria delle otto vittime del crollo di via delle Frasche del 20 novembre 2004

 

Già segnata del crollo di viale Giotto e dalle 67 vittime di quella notte di novembre del 1999, cinque anni dopo, il 20 dello stesso mese di 16 anni fa, un'altra tragedia scosse il capoluogo dauno

In via delle Frasche, in piena notte, a causa di una fuga di gas, si verificò l'esplosione e il crollo di una palazzina causando la morte di otto persone, rimaste intrappolate sotto le macerie.

Le vittime appartenevano tutte a due nuclei familiari: la famiglia Longo (Raffaele Longo di 45 anni, sua moglie Anna Delli Carri, di 38, e i figli Valentino, di 10 anni, e Natalia di 17) e la famiglia Diurno (Guglielmo Diurno, di 40 anni, sua moglie Carmela Gramazio, di 38 anni, e il figlio Guido Rosario, di 7 anni). Estratto senza vita dalle macerie anche Salvatore Delli Carri, di 79 anni, padre di Anna Delli Carri.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento