Martedì, 16 Luglio 2024
Eventi

Lo chef stellato Niko Romito al Bonassisa Lab per parlare di sostenibilità alimentare

Lo chef abruzzese 3 stelle Michelin incontrerà operatori del settore, stakeholder e imprenditori dell’agroalimentare foggiano

Niko Romito arriva a Foggia. Il prossimo 9 maggio lo chef stellato sarà ospite di Bonassisa Lab per incontrare operatori del settore, stakeholder e imprenditori dell’agroalimentare e discutere con loro di sicurezza e sostenibilità alimentare. L’appuntamento è previsto per le 17 ed è il terzo appuntamento del ciclo ‘Meglio un giorno da chef’ che ha già visto arrivare in Capitanata Cristina Bowerman e Davide Oldani.

Siamo onorati di accogliere un grande ospite come Niko Romito – ha dichiarato Lucia Bonassisa, CEO Bonassisa Lab – col quale sentiamo di essere in sintonia su moltissimi temi: dalla consapevolezza alimentare alla battaglia per l’introduzione nelle scuole pubbliche italiane della disciplina dell’educazione alimentare, dalla tutela del pianeta in riferimento all’impatto causato dalla produzione agroalimentare all’etica dell’intero comparto e della filiera. Siamo felici di poterlo avere come ospite e di aprirgli le porte dei laboratori per mostrargli cosa facciamo ogni giorno e con quale scrupolo e professionalità affrontiamo in prima linea il tema della sicurezza alimentare”.

Il Bonassisa Lab, infatti, è uno dei laboratori indipendenti specializzati in sicurezza alimentare più grandi d’Italia (quasi 100 tra dipendenti e collaboratori, oltre 250.000 test eseguiti ogni anno). Partner di diversi gruppi della grande distribuzione organizzata, è il riferimento per il sistema che garantisce l’analisi e il controllo e qualità dei prodotti alimentari venduti in Germania (QS).

Oltre alla sicurezza alimentare, si occupa di sicurezza ambientale, microbiologia e, tra l’altro, della formazione delle risorse chiamate a occuparsi della certificazione di quello che mangiamo. ‘Meglio un giorno da chef’, quindi, vuole avvicinare mondi che sembrano apparentemente molto affini, come quello della produzione agroalimentare e il suo diretto impiego nelle cucine, ma che spesso non dialogano affatto tra loro, scegliendo anzi strade opposte se non addirittura in contrasto.

La rassegna deve avvicinare la filiera – ha precisato la Bonassisa – e favorire un dialogo etico che spesso manca, a tutti i livelli. Per cui una delle persone più indicate a farlo, a livello internazionale e non solo italiano, abbiamo pensato che potesse essere appunto lo chef Niko Romito”.

Felice di questo invito anche lo stesso chef Romito che vede l’incontro del 9 come un “prezioso momento di scambio” che porterà ad un “dialogo tra realtà diverse ma complementari, come l’alta cucina, il cibo pubblico, la produzione agroalimentare, la ricerca scientifica e l’industria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo chef stellato Niko Romito al Bonassisa Lab per parlare di sostenibilità alimentare
FoggiaToday è in caricamento