Al 'Mirage' tutto è possibile: cena di Natale con bambini e ragazzi speciali, e l'arrivo a sorpresa di Santa Claus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Mirage, mai nome fu più "azzeccato", a volte la vera integrazione è un miraggio, ma non qui!!! Qui tutto è possibile!!! Bambini e ragazzi speciali con le loro famiglie e atleti, bambini e ragazzi del centro nuoto con le loro famiglie, tutti insieme per una pizza leggera e piena di gusto come questa serata. Dove nessuno è diverso. Il tutto organizzato dal Tma Caputo-Ippolito, dal Mirage village di Alessandro Forgelli che come sempre ospita e sostiene tutte le nostre "scorribande", e da Pio Mancini Daniela Fiore ed Antonio Cetta che sostengono con esempi concreti la vera integrazione, grazie ai loro atleti che sono veri campioni, non solo in acqua ma anche nella vita.

Grazie alle famiglie di questi atleti fantastici che, con il loro esempio, hanno insegnato a tutti, che accogliere bambini e ragazzi con autismo può essere bello e divertente come giocare nell'acqua.

Lo spirito natalizio l’ha portato Davide Marchetti, il nostro Babbo Natale che da Forlì e voluto venire sin qui a portare i suoi doni senza chiedere nulla in cambio. Una persona unica che ha fatto emozionare tutti i bambini ed anche tutte le famiglie.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento