Carnevale di Manfredonia, edizione 2014 nel segno di ‘Mi sballo di ballo’

Ze Peppe si dà al turismo attivo. Fervono i preparativi per la prima sfilata in programma il 2 marzo. Iscrizioni aperte fino al 31 gennaio

L'apertura del Carnevale

Puntuale come avviene ormai da oltre sessant’anni, il 17 gennaio a Manfredonia è scoccata l’attesa ora del Carnevale. La storica e prestigiosa kermesse, organizzata per la prima volta dall’Agenzia del Turismo, quest’anno si annuncia ricca di novità sia per i partecipanti che per il pubblico.

Alcune di esse sono state svelate nella serata spettacolo svoltasi in Piazza del Popolo che ha avuto come madrina d’eccezione la giovane e brava Roberta Morise, nota conduttrice di Rai 1, che con la sua verve e le sue profonde ‘radici’ meridionali, ha egregiamente rappresentato lo spirito originale, coinvolgente ed allegro del Carnevale di Manfredonia e della sua maschera caratteristica ‘Ze Peppe’.

Ad alzare il sipario sulla 61^ edizione e sui suoi principali contenuti, sono stati il presidente dell’Agenzia del Turismo, Michele De Meo, e l’assessore Antonella Varrecchia, da mesi impegnati, assieme ad una commissione tecnica, nel dar vita ad una manifestazione che non sia solo un evento ludico, ma un’opportunità per la città ed il territorio.

Non a caso la prima grande novità del Carnevale 2014 è il tema unico, ovvero il ‘Turismo Attivo’, che sarà interpretato dai gruppi in concorso e non nelle categorie natura, avventura, mare, storia-cultura, enogastronomia. Una scelta fortemente voluta per consolidare la vincente vision dell’Agenzia, che ha fatto sì che la Regione scegliesse il Gargano, di cui Manfredonia ne è la porta, come destinazione ‘Attiva’ del turismo regionale. Dunque, un’ulteriore chance, per mettere in vetrina, sotto una nuova ottica, le eccellenze del territorio.

Da questo mix di questi elementi nasce il claim “Sorridi, sei a Manfredonia” e tutta la campagna di comunicazione che vede ‘Ze Peppe’ avvolto in un trionfo di coriandoli e festoni colorati e munito di zainetto e bussola, irrompere con tutta la sua energia e simpatia sul Palcoscenico del Carnevale e invitare gli ospiti a scoprire e godere di Manfredonia e delle sue bellezze.

Le altre due novità illustrate riguardano il nuovo percorso delle Sfilate ed il ‘Codice Etico’ per i partecipanti, scelte improrogabili ed assunte per garantire alti standard di godimento dello spettacolo e della sicurezza. La sfilata prenderà il via dalla radice di Viale Kennedy (nei pressi del Molo di Ponente) e si svilupperà in maniera celere ed omogenea sino a Piazzale Ferri. Il percorso non vedrà più il transito di camion, e relativi imponenti impianti musicali, ma esso sarà animato da un meno impattante (sia a livello ambientale che sonoro) impianto di filodiffusione.

“Il nuovo percorso non è stato ridimensionato. Per motivi legati alla viabilità ed alla totale perimetrazione con transenne di tutta l’area, in modo da garantire la massima sicurezza per pubblico e partecipanti, si è deciso di concentrare le Sfilate in una zona circostanziata, non ingessando le principali reti viarie. Nessuna zona sarà penalizzata da un punto di vista commerciale e dell’animazione, in quanto per la settimana di Carnevale è già in cantiere l’organizzazione di una serie di eventi dislocati in diversi punti della città in grado di garantire un cospicuo ed omogeneo afflusso di gente” spiega l’assessore Varrecchia.

Partito il countdown per il 2 marzo, giorno della prima Sfilata (che saranno replicate in notturna il 4 e 8, giorno dell'evento 'Puglia Colorata') ferve il lavoro dei gruppi mascherati e carri allegorici, soprattutto alla luce delle prime stime - non definitive - degli incontri svolti (le iscrizioni sono aperte sino al 31 gennaio): 8 gruppi in concorso, 4 scuole Medie Superiori e Inferiori in concorso, 6 scuole Primarie dell'Infanzia a ridare nuovamente vita alla 'Sfilata delle Meraviglie', 1 Parrocchia (San Michele) come gruppo fuori concorso per una previsione di circa 3mila partecipanti. I Gruppi in concorso sfileranno con lo slogan 'Mi Sballo di Ballo' lanciato ieri al momento della sottoscrizione del 'Codice Etico' che impegna i partecipanti a rispettare lealmente i principi di fiducia, lealtà, trasparenza e integrità soprattutto per quel che concerne la moralità e la messa al bando delle bevande alcoliche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento