rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Eventi

Torna il calendario della Polizia di Stato. Un progetto in collaborazione con L'Unicef

Il Calendario 2015 sarà realizzato con gli scatti del più importante autore della fotografia italiana, il maestro Vittorio Storaro. Il ricavato servirà alla “fornitura di trattamenti e alimenti terapeutici e per l’educazione alle corrette pratiche di nutrizione di bambini e neonati"

Si rinnova il progetto di solidarietà in collaborazione con l’UNICEF per affrontare l’emergenza umanitaria nella Repubblica del Centro Africa (CAR). Il ricavato della vendita del calendario della Polizia di Stato 2015 andrà ad incrementare gli interventi per la “fornitura di trattamenti e alimenti terapeutici e per l’educazione alle corrette pratiche di nutrizione di bambini e neonati, e la promozione dell’allattamento al seno”.

Il Calendario 2015 sarà realizzato con gli scatti del più importante autore della fotografia italiana, il maestro Vittorio Storaro, direttore della fotografia di fama internazionale, vincitore di tre premi Oscar per i films “Apocalypse now”, “Reds” e “L’ultimo imperatore”. Arte e Abilità, tradizione e modernità, sono gli elementi che il Maestro graficamente rappresenterà nel nuovo Calendario della Polizia di Stato.

L’idea nasce dalla visita di una struttura della Polizia di Stato a Roma dove Storaro è stato colpito dalla tradizione nell’architettura dei luoghi e la modernità rappresentata dagli operatori di polizia che animano quegli ambienti, intenti nel proseguire e salvaguardare valori umani e sociali. Il connubio di due temi che si integrano, le abilità del poliziotto, la capacità di ricerca, l’attenzione, e molte altre sono le “sue” arti, ha ispirato l’artista alla realizzazione di un’opera che non è semplicemente un calendario da guardare, ma sicuramente un’opera da conservare, che racconta la volontà e l’impegno della Polizia al servizio dei cittadini con la certezza di “ESSERCI SEMPRE”, ogni qualvolta che ci sarà da prevenire ogni forma, vecchia e nuova, di crimine ed ogni volta che bisognerà affrontarlo e sconfiggerlo. “Esserci”, ogni volta che bisognerà garantire la libera manifestazione del pensiero di ognuno e nello stesso tempo la sicurezza dei cittadini e dei loro beni. “Esserci” quando ci sarà da educare, soprattutto i più giovani, al valore della legalità.

E’ possibile  prenotare il calendario attraverso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Foggia, Ufficio Denunce, ubicato al piano terra, entro e non oltre il 20 settembre 2014, dopo aver mostrato la ricevuta del versamento di € 8,00 per la versione da parete e di € 6,00 per quella da tavolo, per ciascuna copia prenotata, effettuato sul c/c postale n. 745000 intestato a “Unicef Comitato Italiano”indicando come causale: “Calendario della Polizia di Stato 2015 per il progetto UNICEF – Repubblica centro Africana – nutrizione per i bambini vittime dell’emergenza umanitaria”. I calendari prenotati potranno poi essere ritirati presso la Segreteria Affari Generali della Questura (Ufficio di Gabinetto, II piano) e gli aventi diritto saranno contattati dal personale dipendente.  

Si fa presente che la vendita dei calendari della Polizia di Stato 2014 ha permesso di devolvere 116.000 € al progetto UNICEF “Proteggere i bambini lavoratori e di strada” in Bangladesh.-

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il calendario della Polizia di Stato. Un progetto in collaborazione con L'Unicef

FoggiaToday è in caricamento