Nuovo incontro al "Cacciatore". In piazza Mascagni, si parla volontariato e sociale

Buona la prima per ‘Il Cacciatore d’incontri’, la nuova iniziativa promossa dalla Trattoria e dalla Cantina del Cacciatore per creare momenti di confronto, ascolto e condivisione in piazzetta Mascagni, il salotto all’aperto nel centro storico di Foggia.

Il primo appuntamento, svoltosi sabato 7 maggio, ha ruotato intorno alla cultura e al cibo. Partendo da ‘Libando’ si è parlato degli eventi culturali in città e della loro ricaduta anche in ambito sociale. Il secondo incontro è in programma sabato 14 maggio (FOTO REFLESS), sempre alle 11.30, per parlare di volontariato e sociale, cercando di esplorare le tante realtà che operano in città.

Sarà un incontro corale che vedrà la partecipazione di diversi ospiti, ognuno in rappresentanza delle diverse associazioni presenti a Foggia. Ci sarà Costanzo Mastrangelo, presidente dell’Assori che da sempre opera nell’ottica dell’inclusione sociale e dell’integrazione; Stefano Rinaldi dell’associazione Civico 21 che utilizza metodologie educativo-didattiche volte a sviluppare l’autonomia nelle persone con sindrome di down; Massimo Mezzina per Compagnia delle Opere e CSV Daunia, realtà che sostengono le organizzazioni di volontariato e l’associazionismo del territorio; Roberto Ginese per la Caritas che promuove e coordina iniziative assistenziali, con lo scopo di favorire il cambiamento del modo di pensare e di vivere della comunità cristiana passando da una solidarietà vissuta singolarmente ad una testimonianza comunitaria della carità. E tra le diverse iniziative comunitarie Don Daniele Albanese parlerà della mensa di San Pio X che dà da mangiare a tanti bisognosi. Tra gli ospiti presenti ci saranno anche Emiliano Moccia, giornalista di Spazio Sociale che parlerà di Frontiera tv, che attraverso la produzione di documenti, servizi e reportage, offre agli utenti l’opportunità di avvicinarsi e conoscere i luoghi dell'intercultura, per favorire l'incontro con mondi e tra mondi che troppo spesso condividono tempi e spazi, ma senza darsi alcuna possibilità di comunicazione; Carla Calabrese, consigliere regionale di Confcooperative Federsolidarietà, che per anni è stata direttore del consorzio Icaro, impegnato attivamente sul territorio in attività educative e di integrazione sociale di minori e giovani in difficoltà; Michele Corcio, presidente della sezione provinciale di Foggia dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, che garantisce non solo servizi ai non vedenti come l’accompagnamento o il sostegno domiciliare e scolastico, ma organizza eventi per promuovere l’integrazione fra vedenti e non vedenti come ad esempio la mostra "A spasso con le dita", inaugurata lunedì 9 maggio alla Pinacoteca “Il 9cento”. A dialogare con loro sarà il giornalista Mimmo Cicolella.

Come sempre, durante gli incontri sarà possibile sorseggiare un aperitivo o un buon calice di vino, in abbinamento alle prelibatezze preparate da Francesca.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
FoggiaToday è in caricamento