Torna il Buck Festival, ma in versione online: la ‘decima’ è dedicata a Gianni Rodari

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 23/10/2020 al 24/10/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni
    Sito web
    buckfestival.it
    Evento per bambini

Venerdì 23 e sabato 24 ottobre 2020 si terrà la decima edizione di Buck, il festival della letteratura per ragazzi di Foggia organizzato dalla Fondazione dei Monti Uniti, in collaborazione con la Biblioteca 'La Magna Capitana', gli assessorati comunali alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, e con il supporto di Coop Alleanza 3.0.

L’edizione del decennale sarà dedicata a Gianni Rodari (quest’anno si celebra il centenario della nascita) e si svolgerà interamente on-line, una scelta inevitabile dettata dall’emergenza pandemica in atto. “Avremmo voluto festeggiare il decennale di Buck abbracciando tutta la città, tutti i ragazzi, tutte le scuole, con una super-edizione del festival ancora più inclusiva e ricca di eventi, contenuti e tanti libri - dichiara in una nota il presidente della Fondazione, Aldo Ligustro -. Purtroppo l'attuale emergenza sanitaria ci impedisce di organizzare in sicurezza una manifestazione itinerante così complessa e articolata, che coinvolge 15 mila studenti, bambini, insegnanti, operatori, scuole e famiglie, per un'intera settimana con 155 appuntamenti. Nonostante questa situazione – ha sottolineato Ligustro -, di lasciar passare la decima edizione così, semplicemente, non ce la siamo sentita, ritenendo, anzi, che proprio in questo nefasto 2020 sia ancora più valido il noto motto di Gianni Rodari per cui: “È necessario che i bambini facciano esperienze di ottimismo per affrontare e sfidare la vita; e l’educazione alla lettura è uno degli strumenti in tal senso più fertili”. Perciò, insieme ai partner storici della manifestazione, la Biblioteca “La Magna Capitana” e gli assessorati alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, abbiamo deciso di tenere accesa la speranza e di regalare lo stesso alla città il Buck Festival, seppur in edizione ridotta. Naturalmente sarà diverso, sarà pieno di sorprese ma sarà sempre Buck”.

“Nonostante le difficoltà del momento proveremo ad emozionarci insieme sulle tracce di Gianni Rodari – ha spiegato la direttrice artistica Milena Tancredi -, con i laboratori di Teresa Porcella, Arianna Papini, Antonio Ferrara e Marianna Cappelli, che terranno anche dei seminari formativi per operatori. Poi festeggeremo i dieci anni di Buck con un regalo speciale: venerdì 23 ottobre, in diretta on-line, lanceremo il video celebrativo realizzato per il festival da tre grandi autori, il pluripremiato illustratore Alessandro Sanna (che ha anche donato l’illustrazione per la comunicazione del festival), il re delle filastrocche ed acclamato cantastorie Bruno Tognolini e Antonello Murgia (voce, compositore delle musiche e direttore del coro delle voci bianche)”.

Al lancio del video dedicato ai dieci anni di Buck, in programma venerdì 23 ottobre alle ore 11:30, prenderanno parte, collegati da remoto, il presidente della Fondazione dei Monti Uniti, Aldo Ligustro, gli assessori alla Cultura e alla Pubblica Istruzione del Comune di Foggia, Anna Paola Giuliani e Claudia Lioia, la direttrice del Polo Biblio Museale di Foggia, Gabriella Berardi, la direttrice artistica del Festival, Milena Tancredi, e gli autori del video Alessandro Sanna, Bruno Tognolini e Antonello Murgia. Interverranno anche gli autori ospiti di Buck al termine dei laboratori. Previsti inoltre gli interventi di Luca Vergerio, direttore dell’Ufficio Cultura del Comune di Omegna e Alberto Poletti, direttore del Parco della Fantasia di Omegna, per un saluto dalla città di Gianni Rodari. L’appuntamento si concluderà con la cerimonia di gemellaggio con i festival di letteratura per ragazzi “Tuttestorie” di Cagliari e “Avventure di Carta” di Galliate (To). Gli ospiti dedicheranno un pensiero a Gianni Rodari.

Tutti gli incontri sono gratuiti e si terranno sulla piattaforma zoom. Per partecipare e interagire con gli autori è necessaria la prenotazione inviando una e-mail all’indirizzo ragazzi@lamagnacapitana.it. La segreteria del festival invierà immediatamente conferma dell'avvenuta prenotazione con scheda incontro, in seguito saranno inviati i link per il collegamento con l’appuntamento selezionato (per informazioni: 0881-706449). Pubblico e utenza libera potranno seguire in diretta gli appuntamenti formativi e la presentazione ufficiale del video anche collegandosi con la pagina facebook del Buck Festival o sul canale youtube della Fondazione dei Monti Uniti.

Arianna Papini

È nata e vive a Firenze, dove ha studiato arte e si è laureata in Architettura con una tesi sul design del libro-gioco. È stata per 25 anni direttore editoriale e artistico della casa editrice Fatatrac, curandone anche la veste grafica. Ha collaborato con il corso di Disegno Industriale della Facoltà di Architettura di Firenze. Dal 2004 al 2007 ha insegnato Teoria dei Linguaggi Formali, organizzando ogni anno la mostra dei libri-gioco progettati dagli studenti del suo corso. Consigliere del Comitato Italiano Aalto/Viipuri, ha curato la mostra e i seminari su Alvar Aalto presso il Museo Marino Marini e la Libreria Seeber di Firenze.

È tra gli organizzatori della mostra I Miracoli e il Volto Santo di Gesù, grande opera collettiva in forma di polittico esposta alla Fenice di Venezia nel settembre del 2011, oggi in mostra permanente presso il Santuario della Visione di Camposampiero. Arte terapeuta, ha effettuato la specializzazione quadriennale post laurea alla Scuola Internazionale Art Therapy di Bologna, svolgendo tirocini mirati sul setting madre-bambino e sul trauma. Presso il suo studio di Firenze conduce gruppi terapeutici e artistici con persone di ogni età. Tiene corsi presso scuole, Master, enti, cooperative e Biblioteche in tutta Italia, e in particolare presso la Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sàrmede. Dal 2007 insegna Illustrazione all’Isia di Urbino. Svolge libera professione come scrittrice, pittrice, illustratrice, formatrice, docente e arte terapeuta.

Ha scritto e illustrato un centinaio di libri per La Nuova Italia, Edicolors, Fatatrac, Lapis Edizioni, Città Aperta, Carocci Editore, Ananke, Avvenire, Coccole Books, Liberty, Kalandraka, Donzelli editore, Carthusia Edizioni, Rrose Selavy, Atmosphere Libri, Uovonero Edizioni, Kalimat, Editions Bulles De Savon, con i quali ha vinto numerosi premi, tra cui il Premio Andersen e il Premio Compostela. Alcuni suoi libri sono stati pubblicati  in Francia, in Spagna, in Inghilterra, in Grecia, in Portogallo e a Taiwan. Ogni anno partecipa a numerose mostre personali e collettive, in Italia e all’estero. Volontaria presso il reparto di oncoematologia pediatrica per l’associazione Helios; alcuni suoi testi editi e inediti sono stati messi in scena nei reparti pediatrici degli ospedali.

Laboratorio 'Liberi dentro'

Gli incontri saranno incentrati sui temi della libertà e dello sguardo, e a partire da testi presenti nella bibliografia. In questo tempo apparentemente prigioniero del virus, chi fa arte si è dimostrato libero come e più di sempre. L’artista in senso ampio - il poeta, lo scrittore, l’attore, il musicista - si curano attraverso l’evento artistico poiché l’arte consola e rende liberi. La libertà rodariana - che esula dai confini - si fa percorso di pensiero, di parola: il libro, la poesia, l’arte ci portano altrove e sono in grado di creare, attraverso uno sguardo altro, rapporti fraterni tra sconosciuti.

Teresa Porcella

Nata a Cagliari nel 1965, si è laureata in Filosofia del Rinascimento a Firenze. Si è specializzata in progettazione editoriale presso il Master in progettazione editoriale multimediale dell’Università di Firenze e della Rai Toscana. Ha studiato inoltre violino e canto. Da molti anni si occupa di libri per ragazzi come lettrice, autrice, progettista ed editor freelance.

Ha ideato e cura la collana di poesia Il suono della conchiglia (Motta Junior) e quella di narrativa BUS (Biblioteca Universale Scolastica) ed è autrice del libro Dammi una mano, per i più piccoli. Per Giunti ha curato la raccolta di racconti Adottamostri, nella quale è autrice di uno dei racconti. Nel 2005 ha fondato l’Associazione Scioglilibro Onlus, di cui è presidente, finalizzata alla promozione della lettura, con     l’intento di tenere insieme piccoli e grandi intorno ai libri. Da anni svolge attività di formazione, laboratori, reading e spettacoli in festival, scuole, librerie e biblioteche di tutta Italia.

Dal 2007 è responsabile del settore ragazzi del Festival internazionale di letteratura “Isola delle storie” di Gavoi. Nel 2011 ha aperto a Firenze Cuccumeo - libreria per ragazzi non vietata agli adulti, dove ha potuto convogliare tutte le sue passioni intorno al libro. La collana di poesia Il suono della conchiglia, ha vinto il Premio Andersen 2015 come Miglior progetto editoriale.

Laboratorio 'Da forma nasce cosa'

Espressioni creative e disegni a partire dalla lettura di un libro tra quelli presenti nella bibliografia. Trasformare un triangolo in un topo, un cerchio in un gatto, una quadrato in un uccello, un ovale in una giraffa e così via… Le piccole opere d'arte, potranno essere appese nella stanza del museo ideale, da noi creato.

Webinar “Libertà di scoprirsi un altro: il processo creativo come obiettivo”

La creazione è anzitutto un processo di scoperta del sé. L'artista sarda, Maria Lai, diceva: "Non ho mai pensato di voler cambiare il mondo né il modo di fare arte, né di fare opera didattica. È mia convinzione che i linguaggi dell’arte non siano poi così lontani dalla gente comune ma accessibili e praticabili da tutti. La prima chiave di lettura dell’arte è praticarla manualmente.”

Antonio Ferrara

È nato nel 1957 a Portici, in provincia di Napoli, dove ha seguito gli studi artistici e ha vissuto fino all’età di vent’anni. Da allora vive a Novara, dove ha lavorato come educatore in una comunità alloggio. È scrittore, illustratore e formatore. È convinto che scrittura, lettura e illustrazione costituiscano un dirompente e proficuo mezzo per fare educazione     sentimentale e prevenzione del disagio. Un modo speciale per imparare a nominare e a condividere le emozioni.

Ha ricevuto diversi premi, tra i quali il Premio Andersen 2012 per il Miglior libro oltre i 15 anni con Ero cattivo (Edizioni San Paolo), e nel 2015 come Miglior illustratore.  Nel 2017 è tra i vincitori del Premio Letteratura Ragazzi della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento con Il fiume è un campo di pallone (Bacchilega). Con Edizioni EL/Einaudi Ragazzi ha pubblicato 80 miglia, Bestie, Il grande Gatsby, Harry, Casa Lampedusa, Pusher (vincitore del 61° Premio Bancarellino della Fondazione “Città del Libro”), Vivavoce, Sulla soglia del bosco, A casa tutto bene e L’intruso. Con Uovonero ha pubblicato il suo primo graphic novel sull'incredibile vita di uno dei più grandi giocatori della storia del calcio: Garrincha. L'angelo dalle gambe storte. Conduce laboratori di illustrazione e scrittura creativa per ragazzi e per adulti presso scuole, biblioteche, librerie, associazioni culturali e case circondariali.

Laboratorio 'Leggero Leggerò: strumento di lettura impertinente' 

Incontro con l'Autore e letture animate per i ragazzi delle scuole secondarie di Primo Grado. “... Leggero leggerò cacciavite, chiodi e martello per fabbricare la lettura, raccontati come una storia lieve, stupita, mai udita prima”. I brani letti sono tratti da libri inclusi nella Bibliografia.

Webinar 'Leggero Leggerò, strumento di lettura impertinente'

Trama, struttura del testo e linguaggio: esempi a partire dai libri pubblicati e non solo. Riflessioni su possibili strategie per rendere accattivante la lettura con i ragazzi, in particolare in questo momento. Letture a cura di Marianna Cappelli.

Crediti audio e video

Illustrazioni di Alessandro Sanna

Testo di Bruno Tognolini

Con le voci di Antonello Murgia e i piccoli Samuele Liori e Victoria Sabiu

Crazy Ramblers Hot Jazz Orchestra arrangiata da Maurizio Marzo (Suonano - Mauro Diana: sax alto/clarinetto / Matteo Floris: trombone / Maurizio Marzo: Chitarra / Francesco Bachis: tromba / Alessandro Cau: Batteria / Maurizio Floris: Sax bass)

Coro di voci bianche diretto da Giuliana Lulli Lostia di Santa Sofia (Cantano - Samuele Liori / Victoria Sabiu / Rebecca Porru / Lavinia Francesca Pau / Matteo Secchi / Eleonora Sabiu)

Ideazione e arrangiamenti vocali Antonello Murgia

Registrazioni: janeStudio / Mix e mastering: studio della Giraffa da Marti Jane Robertson

Info su www.buckfestival.it.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Torna la Settimana dei Diritti: Parcocittà promuove libertà, uguaglianza e dignità

    • dal 21 al 25 novembre 2020
    • Parcocittà

I più visti

  • Relax, giochi e buon cibo. Arrivano i Trawell-Weekend: due mesi di visite guidate esperienziali in Capitanata

    • dal 17 ottobre al 28 novembre 2020
    • Lucera - Cagnano Varano - Foggia - San Severo - Bovino - Candela - Stornara -
  • Sviluppo turistico in Capitanata e i suoi borghi: un corso organizzato dai Lions club Monti Dauni meridionali

    • dal 6 novembre al 11 dicembre 2020
    • Online
  • Il museo civico di Ordona riparte con l'associazione Mira: visite guidate e laboratori al museo archeologico Herdonia

    • dal 31 ottobre al 22 novembre 2020
    • Museo Archeologico Herdonia
  • Torna la Settimana dei Diritti: Parcocittà promuove libertà, uguaglianza e dignità

    • dal 21 al 25 novembre 2020
    • Parcocittà
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FoggiaToday è in caricamento