Al via “Bitrel 2012”, Silvia Godelli: “Manifestazione identitaria e culturale”

Mons. Tamburrino: "Cosa sarebbe la Puglia senza gli antichi cammini della sua devozione, che in questa manifestazione vengono illustrati e valorizzati?". Gli allievi del Giannone aiuteranno i visitatori a muoversi nell'esposizione

Mons. Tamburrino taglia il nastro

Il tradizionale taglio del nastro, affidato all’Arcivescovo Metropolita dell’Arcidiocesi di Foggia-Bovino, monsignor Francesco Pio Tamburrino, ha ufficialmente aperto l’edizione 2012 della Borsa Internazionale del Turismo Religioso e dei Saloni Vie Sacre e Vie Sacre del Sud.

Nella sobria cerimonia inaugurale, dopo gli indirizzi di saluto del presidente dell’Ente Fiera di Foggia Fedele Cannerozzi, dell’assessore alla Cultura e al Turismo della Provincia di Foggia Billa Consiglio (che è anche presidente di Promodaunia, Ente capofila fra i promotori della manifestazione) e del presidente della Provincia di Foggia Antonio Pepe, l’Arcivescovo ha tenuto un applaudito discorso nel quale ha esortato tutti ad un’azione coesa di partecipazione alle sorti del territorio. “Amare il passato e farsi carico delle sue vestigia e della sua attualità” ha detto Tamburrino “è premessa per conquistare il futuro. Cosa sarebbe la Puglia” si è chiesto il presule “senza gli antichi cammini della sua devozione, che in questa manifestazione vengono illustrati e valorizzati?”

“La Puglia non sarebbe la stessa senza la millenaria ed attuale presenza dei suoi culti” gli ha fatto eco l’assessore regionale alla Cultura, al Turismo e al Mediterraneo Silvia Godelli “Anche per questo siamo lieti di essere riusciti a trasformare, in soli tre anni, quella che era solo una borsa commerciale, in una manifestazione autenticamente identitaria e culturale.”

Alla cerimonia erano presenti sindaci e amministratori dei nove Comuni in cui si articolerà il percorso dei buyers della Bitrel, l’assessore regionale Elena Gentile, il presidente del Conservatorio di Foggia Enrico Sannoner e il Magnifico Rettore dell’Università di Foggia Giulio Volpe.

Le studentesse e gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “Pietro Giannone” di Foggia svolgeranno in forma volontaria il servizio di hostess e steward ai Saloni Vie Sacre e Vie Sacre del Sud, in svolgimento al quartiere fieristico in concomitanza con Bitrel 2012. Quaranta allievi di due classi dell’importante e prestigioso Istituto scolastico foggiano aiuteranno i visitatori a muoversi nell’esposizione, distribuiranno materiale informativo e saranno presenti negli stand.

“Penso sia un bell’esempio di rapporto fra scuola e territorio” dice l’assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Foggia Billa Consiglio “Sono personalmente grata al dirigente scolastico del ‘Giannone’, professor Renato Di Bari, per la cortese sollecitudine con cui ha aderito all’iniziativa, nonché ai docenti referenti per l’ottimo lavoro svolto.

Un plauso particolare” conclude l’assessore “va a queste ragazze e questi ragazzi che mettono il loro tempo e la loro freschezza e simpatia a disposizione della comunità, in modo totalmente disinteressato. Un esempio da seguire.”

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento