Eventi Alberona

Cinque comuni foggiani nella guida dei “Borghi più belli d’Italia” 2013

Nel volume in edicola, tutte le informazioni per visitare Alberona e scoprire le bellezze di Bovino, Pietramontecorvino, Vico del Gargano e Roseto Valfortore

C’è anche Alberona nella nuova “Guida ai Borghi più belli d’Italia” edizione 2013. Assieme al borgo alberonese, inoltre, nella pubblicazione acquistabile sia online che in edicola, sono celebrati anche Bovino, Pietramontecorvino, Roseto Valfortore e Vico del Gargano, vale a dire gli altri paesi della Capitanata che l’Anci ha promosso nella rete de “I Borghi più belli d’Italia”. La Guida nasce dalla collaborazione di SER (Società Editrice Romana)  con il Club dei Borghi più Belli d’Italia, nato nel 2001 su impulso della Consulta del Turismo dell’Anci (Associazione nazionale dei Comuni italiani).

La Guida, ogni anno più ricca, valorizza il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri italiani. Un veste grafica rivisitata, l’inserimento di 11 nuovi borghi (complessivamente sono 219) e l’aggiornamento delle strutture ricettive caratterizzano la nona edizione della guida che giunge nel 2013 all’undicesimo anno di vita. Di ciascuna località, la nuova pubblicazione propone immagini, storia, aneddoti, spirito del luogo, piaceri e sapori. I borghi sono organizzati per regioni, all’interno di tre aree geografiche – nord, centro e sud – immediatamente identificabili anche a guida chiusa, grazie a tacche di colore diverso.

Ogni regione è preceduta da una copertina di due pagine con una cartina per la localizzazione dei borghi. All’interno della regione di appartenenza, i borghi sono disposti in ordine alfabetico e con il corredo di una piccola tavola cartografica. La Guida, 720 pagine a colori, è suddivisa in tre sezioni. La prima è quella delle note generali (altitudine, numero di abitanti, la festa patronale, l’ufficio turistico, le distanze dai principali centri, come si raggiunge il borgo e il suo sito Internet). In rapida successione, vi sono le pagine dedicate allo Spirito del Luogo (informazioni sul toponimo, la storia, castelli, chiese, palazzi, piazze, opere d’arte, panorami).

La terza e ultima sezione, infine, offre informazioni su “Piaceri e Sapori”, aiutando a conoscere quanto c’è di “bello e buono” nel borgo, dai piatti tipici alle bellezze ambientali e artistiche nelle immediate vicinanze, perché spesso il borgo è inserito in un paesaggio di pregio. Ampio spazio anche agli eventi principali che si svolgono nel borgo, ai musei e ai divertimenti.

Ad Alberona, nello specifico, sono dedicate diverse pagine ricche di informazioni sulla storia, il genius loci, i monumenti e ogni altra notizia utile per visitare il paese, scoprirne le bellezze e gustarne le tipicità. Gli archi, le vie di pietra poste nel cuore del centro storico, la Chiesa Madre, i templi cristiani di San Rocco e di San Giuseppe, le fontane, gli stemmi e i portali delle abitazioni: sono questi i principali elementi del patrimonio storico-monumentale di Alberona messi in evidenza dall’edizione 2013 della guida ai “Borghi più belli d’Italia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque comuni foggiani nella guida dei “Borghi più belli d’Italia” 2013

FoggiaToday è in caricamento