menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Battiti Live a San Severo

Battiti Live a San Severo

Da Luca Carboni a Francesca Michielin, San Severo è pronta per ‘Battiti Live’

Il 31 luglio a San Severo su corso Garibaldi a partire dalle 21, sul palco si alterneranno Luca Carboni, The Kolors, Francesca Michielin, Ron, Briga, Anna Tatangelo, Baby K, Giosada, Antonino e Jake la Furia

San Severo è pronta per ospitare ‘Battiti Live’, la tappa del tour Radionorba che domenica 31 luglio a partire dalle 21 andrà in scena su corso Garibaldi. A condurre lo spettacolo musicale itinerante d'Italia saranno Alan Palmieri, direttore artistico di Battiti Live e di Radionorba, e l'attrice Bianca Quacchero. Si alterneranno Luca Carboni, The Kolors, Francesca Michelin, Ron, Briga, Anna Tatangelo, Baby K, Giosada, Antonino e Jake la Furia.

Commenta il sindaco Francesco Miglio: “Per la prima volta San Severo ospiterà la tappa del tour Radionorba Battiti Live per un grande spettacolo musicale e di intrattenimento. Le attività in piazza cominceranno sin dal primo pomeriggio, con la diretta radiotelevisiva di Radionorba, il sound check e gli intrattenimenti offerti dagli sponsor che hanno voluto affiancare il proprio brand a quello del Radionorba Battiti Live”.

Battiti andrà in onda anche quest’anno in diretta nazionale ed internazionale sul canale 730 di Sky, che trasmette Radionorba Tv in free to air (gratis per tutti), e naturalmente non mancherà la trasmissione in fm sulle frequenze di Radionorba, sulla tv digitale (Telenorba, al canale 10, e la stessa Radionorba Tv, al canale 19) e in streaming su Radionorba.it e su Norbaonline.it

Aggiunge l'assessore al Turismo e ai Grandi Eventi, Celeste Iacovino: “Grazie a questo evento noto in tutta Italia che ogni anno nelle sue diverse tappe fa registrare la presenza di migliaia di turisti, promuoveremo ulteriormente il brand città di San Severo e anche le strutture ricettive e gli esercenti potranno beneficiare dell'arrivo di turisti e visitatori”.?

Conclude il vicesindaco Francesco Sderlenga: “Per l'occasione sarà installato anche un maxi schermo a piazza Allegato e due maxi schermo in corso Garibaldi, al fine di consentire a tutto il pubblico di godere al meglio dello spettacolo. Inoltre predisporremo zone di parcheggio che saranno appositamente segnalate nella zona Peep C tra via Apricena e via Fortore e saranno allestiti punti di primo soccorso per assistere l'utenza in caso di necessità”.

Intanto il ‘Movimento dei Cittadini’ del responsabile Davide Cosma Trivento e il consigliere comunale Francesco Stefanetti, lancia l’idea di abbinare al grande evento la notte bianca dei negozi: “Ci saremmo aspettati che dal Comune venissero input di questo genere ma, fino a questo momento, non è accaduto. Ciò non toglie che si possa essere ancora in tempo per dare un’occasione commerciale e di visibilità anche agli esercizi di San Severo”.

Secondo i proponenti, aggregare i due eventi e far trovare una città viva e pulsante potrebbe essere un'ottima soluzione per intrattenere i migliaia di visitatori previsti ed un'occasione per far respirare un settore in forte difficoltà, quale il commercio.

Ma Stefanetti lamenta il contributo di 20mila euro impiegato dall’amministrazione comunale per l’organizzazione. “Un impegno notevole che a questo punto va giustificato e sostanziato con iniziative che vadano nella direzione del sostegno agli esercenti sanseveresi”. Gli fa eco Trivento: “Non solo si stanno spendendo soldi senza un ritorno vero, ma l’organizzazione comunale appare approssimativa ed in affanno”.

Concludono i rappresentanti del “Movimento dei Cittadini’: “Speriamo che il sindaco Francesco Miglio non sia sordo a questo spunto nell’interesse della città e che qualcosa si attivi per organizzare un evento nell’evento, che possa restare ai sanseveresi. Se si mostrerà sensibilità in tal senso, seppur nei tempi ristrettissimi rimasti, siamo pronti a fare la nostra parte, sempre e solo nell’interesse di San Severo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Si può andare a caccia e in un altro comune: per la Regione è “stato di necessità” per l’equilibrio faunistico-venatorio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento