Anche Ascoli lentamente torna alla normalità: a Palazzo Visciola i primi due matrimoni post Covid

Entrambe le coppie avevano scelto il palazzo gentilizio già prima della pandemia, soprattutto per il panorama che si può apprezzare

Lentamente anche il comune di Ascoli Satriano prova a tornare alla normalità. Lo fa con la celebrazione di due matrimoni civili, i primi due post-Covid. I riti civili si sono svolti questa mattina, nella sede municipale di Palazzo Visciola, alla presenza del sindaco Vincenzo Sarcone. 

"Entrambe le coppie avevano scelto questo palazzo gentilizio prima della pandemia per il contesto ameno ed unico, per il panorama che da qui si può godere e che spazia nelle giornate limpide fino ai confini di tre Regioni (Puglia, Campania e Basilicata)", spiega il sindaco del comune dei Monti Dauni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E stamane il sole, timidamente nascosto tra nubi bianche, ha benedetto queste unioni, le prime nel nostro territorio post lockdown. Tutti e quattro gli sposi hanno voluto celebrare il matrimonio alla presenza dei soli testimoni e di qualche parente stretto, dunque eravamo pochissimi, tutti ben distanziati e con mascherine. Sicuramente - conclude Sarcone -questa nuova modalità porterà fortuna agli sposi e a tutti quanti noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento