Tra sport e turismo: a Manfredonia arriva "Muovidonia", l'app della salute

Angelo Riccardi: "Con l’applicazione si può unire il beneficio del moto al piacere di visitare la città storica alla velocità giusta per la propria salute”

Un’applicazione dedicata a chi ama mantenersi in salute ed in forma. Stiamo parlando MuoviDonia. L’app, che fu presentata dal sindaco Angelo Riccardi e dall’allora assessora con delega alla Mobilità, Antonella Varrecchia, è scaricabile gratuitamente dall’Apple Store ed è stata realizzata da Costruire in Project, su progetto del Comune di Manfredonia, con la collaborazione dell’ASL Foggia e dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Foggia.

Gli esperti dicono che, se si vuole rimanere in forma, è importante abituarsi a fare mezz’ora al giorno di camminata a passo veloce, quindi, che sia passeggiata o corsa, poco importa; conta fare attività fisica. E a Manfredonia sono tanti coloro i quali, quotidianamente o con frequenza regolare, si cimentano nella corsa oppure nelle passeggiate veloci.

Viale Miramare sin dall’Acqua di Cristo ed a costeggiare la spiaggia Castello, il Lungomare Nazario Sauro e la sua naturale prosecuzione del Lungomare del Sole, si prestano per svolgere attività fisica, di buon mattino (per ovvie ragioni). “Con l’applicazione MuoviDonia - commenta Riccardi - si può unire il beneficio del moto al piacere di visitare la città storica alla velocità giusta per la propria salute”.

‘Visitare’ non è stata usata a caso, ma è il termine che meglio si addice all’esperienza che si può vivere con le foto e le descrizioni (anche audio) di tutti i punti di interesse toccati dal percorso che si sceglie di compiere. Con MuoviDonia ogni percorso diventa un impianto sportivo tascabile e personale. Un’applicazione che è stata finora attivata, oltre che per Manfredonia, anche per Venezia, Modena, Bologna, Fermo e, in un prossimo futuro, per le città di Reggio Emilia e Ferrara.

Il menù dell’app è vasto: si va da tutte le spiegazioni del caso sul progetto Città Attiva, passando per la scelta del percorso che si vorrà fare, per il blister con cui annotare ogni qualvolta si fa esercizio fisico lento (ogni 10 minuti equivalgono ad una pillola che va premuta per essere visualizzata come spuntata), per giungere alla sezione dove si seleziona la velocità di passo (trekking urbano, camminata veloce, corsa lenta), si verifica la frequenza cardiaca in resa salute (almeno il 60% e non più dell’80% della frequenza cardiaca massima), si effettua il test per calcolare la propria velocità di passo in resa salute.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’, comunque, molto più semplice installare l’applicazione sul telefonino e provare di persona quanto sia varia e completa, che descriverla con le parole. E’ ancora più semplice prendere il proprio cellulare, un paio di auricolari, uscire di casa e godersi la bellezza della nostra città, compiendo esercizio fisico. “Ciò equivale, più che all’unire l’utile al dilettevole, al coniugare i bisogni della mente con quelli del corpo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento