Teatro, musica e sport per una giornata di festa: aperto il cantiere di "Parcocittà"

Grande successo di partecipazione per “Al Parco son Felice”, la giornata di sensibilizzazione organizzata dall’Ats di Foggia che promuove il progetto “Parcocittà”. Delli Carri: "Decisiva sarà la coscienza civica di ognuno di noi”

Un momento della giornata

Istituzioni, associazioni e tanti cittadini insieme per mostrare il volto bello del polmone verde più grande della città. Grande successo di partecipazione per “Al Parco son Felice”, la giornata di sensibilizzazione organizzata dall’Ats di Foggia che promuove il progetto “Parcocittà” (composta da associazione di promozione sociale “Energiovane” come capofila, associazione di volontariato “L’Aquilone”, Cooperativa sociale a r.l Monti Dauni Multiservice – Onlus, Fondazione Apulia Felix Onlus), Comune e Fondazione Banca del Monte, svoltasi domenica per l’intera mattinata.

Dal teatro alla musica, dall'animazione per bambini all'espressività spontanea dei giovani, dal volontariato allo sport, dalla legalità ai prodotti tipici locali: diversi e ricchi sono stati gli “ingredienti” della giornata, che ha fatto registrare la presenza di tantissimi foggiani. “Il solo fatto di vedere qui tanta gente è la dimostrazione dell’enorme interesse che c’è attorno a questo progetto – ha spiegato Paolo delli Carri, presidente di “Energiovane” -. L’intento di “Parcocittà” è proprio quello di cogliere le numerose potenzialità che il parco ha di aggregare diverse sensibilità, capacità e aspirazioni di partecipazione. Ma decisiva sarà la coscienza civica che si deve formare in ognuno di noi”.

I visitatori che hanno scelto di trascorrere una giornata al parco non si sono di certo annoiati: di buon mattino hanno potuto provare lo “Yoga+corsa=benessere al parco”, a cura dei Runners Parco San Felice. “Giornate come queste dimostrano che si può vivere bene il parco – ha sottolineato la presidente dell’associazione, Anna Paola Improta –. La vera libertà non è mettere “mi piace” ad una pagina Facebook ma partecipare attivamente alle iniziative della propria città”. Subito dopo è stata la volta della lettura di fiabe animate con il C.U.T. (Centro Universitario Teatrale) di Foggia, che hanno richiamato tantissimi bambini. Momento clou della giornata è stata la presentazione del cantiere “Al Parco son Felice”, a cura della commissione lavori Parcocittà, insieme ai partner ATS, Comune di Foggia, Fondazione Banca del Monte, alle associazioni aderenti, agli sponsor e alla cittadinanza.

“Finalmente il cantiere dei lavori è partito – ha rilevato Saverio Russo, presidente della Fondazione Banca del Monte – c’è bisogno però dell’impegno di tutti affinchè questo bene pubblico torni completamente fruibile dalla comunità”. “Da cittadino, ringrazio chi si sta adoperando per il pieno recupero di questo bellissimo polmone verde”, ha dichiarato Marcello Salvatori per la Fondazione Apulia Felix, mentre il consigliere comunale di Foggia Salvatore De Martino ha messo in luce come “il messaggio che si vuole lanciare è quello del protagonismo civico, quindi l’intera cittadinanza deve difendere questo bene che è di tutti i foggiani”. Mario De Angelis della Cooperativa sociale a r.l Monti Dauni Multiservice ha rilevato “l’impegno nei lavori di ristrutturazione e recupero della palazzina di Servizio e dell’Anfiteatro di Parco San Felice” e l’importanza di “creare reti che possano sostenere il futuro sviluppo del parco”, mentre ha incentrato il suo intervento sul concetto di legalità e rispetto del bene pubblico Giuliano Sereno di Libera Foggia. Partecipazione e impegno civico, specie dei giovani, sono stati al centro dell’intervento di Rita Amatore per l’associazione “L’Aquilone”.

Dopo la presentazione, c’è stata la simpatica "invasione” della carovana “Bimbi in bici” a cura di FIAB Cicloamici Foggia, mentre le mamme presenti al parco hanno potuto rilassarsi con “Ginnasticando con il passeggino” di Iside. Suggestivo poi il reading della compagnia teatrale ScenAperta, che ha proposto letture tratte da Il Cantico delle Creature, aforismi di alcune componenti del laboratorio teatrale, “La Pioggia nel Pineto” di D’Annunzio, e uno straordinario Luigi Schiavone in una rappresentazione di “Io, Pantaleone, terrazzano foggiano”. Il tutto con l’abile regia di Tonio Sereno. “Abbiamo pensato al tema della natura, intrecciandolo con le tradizioni del territorio perché crediamo fortemente nel recupero di questo bene pubblico”, ha spiegato Sereno. Hanno chiuso la giornata la breakdance a cura degli “Gunslingerz Crew” , e le danze orientali a cura del Fronte danzatrici orientale.

Chi ha voluto, ha potuto degustare i prodotti tipici di Confcooperative e G.A.S.A.V.I.T. Acli, informarsi con l’Infopoint di Parcocittà e la Consulta provinciale degli Studenti, ammirare il Mercatino Missione Bigene ed esprimere pareri e proposte nello spazio interviste. Tutte i momenti della giornata sono stati seguiti “in diretta” dalla Pagina Facebook “Parcocittà”, che informerà anche su tutte le fasi e gli eventi riguardanti il progetto. 

Scopo di Parcocittà, rivolto ad adolescenti e giovani di età compresa tra i 14 e 19 anni, giovani adulti di età compresa tra i 20 e 35 anni, e cittadini adulti che fruiscono del parco, è quello di riqualificare un bene pubblico e sociale degradato immerso nel più grande parco cittadino, valorizzarlo con attività interattive, coinvolgenti e diversificate rivolte in particolare ai giovani di Foggia e restituirlo alla fruizione e al protagonismo di tutta la comunità locale. In particolare, si punterà alla ristrutturazione e recupero di una parte di Parco San Felice, e la realizzazione di vari servizi e laboratori rivolti in particolare alla fascia giovanile e più in generale alla cittadinanza foggiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento