rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Eventi

In città passa 'La Carovana dei miraggi', l'antimafia sul palco di un teatro che punta a sensibilizzare le giovani generazioni

“La carovana dei miraggi”, a Foggia laboratori di scrittura e teatro con Educatori Senza Frontiere. Dal 25 al 30 ottobre ogni pomeriggio l’iniziativa aperta a tutta la comunità foggiana

Sei giorni di laboratori di scrittura e teatro aperti a tutta la comunità, con un’attenzione particolare ai ragazzi. Perché è a loro che punta a parlare “La carovana dei miraggi. Tra memoria e bellezza”, il progetto promosso dall’associazione Fratelli della Stazione con l’obiettivo di sensibilizzare i più giovani ai temi della legalità, dell’antimafia sociale, della memoria delle vittime innocenti di mafia. 

E’ iniziato nei giorni scorsi il cammino de “La carovana dei miraggi”, e dopo i primi momenti formativi destinati ai ragazzi coinvolti nell’iniziativa, si entra nel vivo dei laboratori teatrali con una settimana di attività aperte alla cittadinanza, a quanti vorranno essere coinvolti, a tutte quelle persone dai 12 anni in su che desiderano vivere un’esperienza di laboratorio teatrale per avvicinarsi ai temi del progetto e magari percorrerlo insieme.

Da lunedì 25 a sabato 30 ottobre 2021, dalle ore 15.00 alle ore 20.00, nei locali di Via Isonzo 51 a Foggia, le operatrici Gabriella Ballarini e Giorgia Dell’Uomo di Educatori Senza Frontiere accoglieranno e saranno disponibili con tutti coloro che vogliono partecipare e mettersi in gioco attraverso un laboratorio di scrittura e teatro.

La partecipazione è gratuita e si inserisce in questo viaggio di formazione itinerante nelle storie e nelle vite di alcune vittime innocenti di mafia pugliese. Attraverso dei laboratori artistici e di riscoperta di sé stessi, i beneficiari saranno avvicinati ai temi della legalità e dell’antimafia sociale. Formazione ed informazione, dunque, per fornire ai giovani gli strumenti culturali necessari per “difendersi”, per conoscere, per sottrarsi alla morsa della violenza o della criminalità. 

Il progetto è finanziato nell’ambito dell’Avviso pubblico “Bellezza e legalità per una Puglia libera dalle mafie”, con cui la Regione Puglia ha selezionato interventi finalizzati a promuovere azioni di antimafia sociale attraverso iniziative che promuovono attività di animazione sociale e partecipazione collettiva di ricostruzione della identità dei luoghi e delle comunità.

Come nel caso del progetto promosso dai Fratelli della Stazione – in qualità di ente capofila – in partenariato con Educatori Senza Frontiere di Milano, Avvocato di Strada ed edizioni fogliodivia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In città passa 'La Carovana dei miraggi', l'antimafia sul palco di un teatro che punta a sensibilizzare le giovani generazioni

FoggiaToday è in caricamento