L' A.N.F.F.A.S. compie 10 anni, tra attività e impegni quotidiani verso i disabili

Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale di Orta Nova è nata il 26 febbraio dalla volontà di 30 soci fondatori

L'A.N.F.F.A.S. di Orta Nova

Spegne le prime dieci candeline l'A.N.F.F.A.S. di Orta Nova, Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale. La Onlus, nata il 26 febbraio 2004 dalla volontà di trenta soci fondatori, la maggior parte genitori e parenti di ragazzi con disabilità affettiva, ha come obiettivo, oltre alla prevenzione dell'handicap, anche il benessere e la tutela degli insufficienti mentali e delle loro famiglie.

Tante sono state le iniziative svolte nel corso di questo decennio, finalizzate a rendere autosufficienti tali persone svantaggiate, circa una quindicina con età media di trent'anni e provenienti anche dai comuni limitrofi: laboratori di pittura, ceramica, cucina, tiro con l'arco, musicoterapia, arteterapia, fiabaterapia, servizio mensa per i soci, palestra, confezionamento di monili in perline e swarowski e produzione di icone e manufatti il cui ricavato della vendita è destinato all'autofinanziamento della struttura, sono alcune delle attività quotidiane realizzate con la collaborazione di quasi venti soci volontari, che prestano gratuitamente la propria opera.

“Di recente abbiamo organizzato, grazie all'impegno della dott.ssa Valentina Abruscio, un corso di formazione sulla Comunicazione Alternativa Aumentativa rivolto a personale specializzato nel settore per fornire conoscenze, strumenti e tecniche per facilitare e aumentare la comunicazione orale e scritta in persone disabili” afferma Gianluca Troito, presidente dell'associazione.

“Siamo felici di aver raggiunto i primi dieci anni di vita: le difficoltà sono tante, i contributi economici a nostra disposizione sono sempre più esigui, ma regalare a questi ragazzi dei momenti di gioia e di soddisfazione personale ci riempie il cuore di gioia. Siamo convinti infatti” conclude il presidente “che, per dirla con le parole di don Tonino Bello, gli uomini sono angeli con un'ala soltanto: possono volare solo rimanendo abbracciati”. Gli uomini sono angeli con un'ala soltanto: possono volare solo rimanendo abbracciati." Don  Tonino Bello

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento