Amor brasileiro: Stefano Capasso trio in concerto

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Jazz, samba, bossa nova, choro, partido alto: torna la musica dal vivo allo Zapoj Ristopub, stavolta in chiave molto, molto latina, con una band che rivisita il repertorio brasiliano (e sudamericano in genere) in una forma assolutamente originale. Giovedì 12 dicembre, ore 21.30, nel risto-pub di via Grecia, di scena: "Amor Brasileiro – Stefano Capasso Trio". Un omaggio in stile latin alla grande tradizione musicale brasiliana da parte di tre musicisti molto esperti, due dei quali di origini brasiliane: una ventata calda di musica d’oltreoceano per entrare nel vivo di una serie di imperdibili live natalizi! Stefano Capasso, pianista, compositore e arrangiatore, è vincitore della categoria Jazz al Festival di Gallipoli 2019, fa parte di diversi progetti musicali ed è autore dei brani del progetto Avenida. Ha preso parte al Premio Tenco con i Favonio, ha partecipato a Italia's Got Talent e ad alcuni concerti in Canada. Ha svolto diversi seminari e masterclass con musicisti di fama internazionale. Giovanni Mastrangelo, bassista e contrabbassista, fa parte del duo Eau de Jazz, progetto ideato con la cantante Mary Grace. Ha all'attivo diversi concerti in Italia e all'estero con il Gipsy Project, Irio De Paula, Eddy Palermo, Vince Abbracciante, Erica Mou, Mauro Pagani, ed è anche bassista e autore all'interno del progetto dei Favonio con cui ha inciso diversi album. Luigi Capasso, batterista poliedrico di origini brasiliane, vanta molte esperienze in ambito pop e jazz, ed è soprattutto esperto di linguaggi musicali latini e sudamericani. Ha preso parte al progetto di Ritmi Brasiliani e Choro diretto da Stefano Rossini. Già turnista per diversi artisti noti, fa parte anche lui del progetto Avenida.

Torna su
FoggiaToday è in caricamento