Il Santuario di Monte Sant'Angelo e il 'mistero' delle scritture murarie: un saggio ne approfondisce storia e significato

"Scripta" è il titolo del lavoro del foggiano Alessandro Nespoli, nel quale si approfondiscono le iscrizioni di epoca longobarda presenti nell'area più antica del complesso sacrale

Il santuario di Monte Sant'Angelo è uno dei luoghi più suggestivi del Gargano e dell'intera Capitanata. Per questo, meritevole di attenzione e studi di approfondimento. Come quelli realizzati da Alessandro Nespoli, autore di "Scripta", un saggio dedicato agli aspetti tecnico-esecutivi delle iscrizioni murali del Santuario Garganico (ed. Youcanprint, 2020). 

"Nasce inizialmente come una tesi di laurea in 'Storia delle scritture esposte in età tardoantica e altomedievale' - spiega Nespoli -. In buona sostanza si tratta di un lavoro compilativo che raduna in un'unica opera tutti gli studi condotti in ambito epigrafico sul Santuario di Monte Sant'Angelo. 

Dopo circa dieci anni (durante il quale il lavoro è entrato a far parte del fondo della Bodleian Library di Oxford) di lavoro e perfezionamenti, si è arrivati alla stesura finale; ma il libro mantiene sempre il taglio compilativo, con l'aggiunta di un approccio più sperimentale". 

Al centro del saggio ci sono le iscrizioni di epoca longobarda che campeggiano nell'area più antica dell'intero complesso sacrale di Monte Sant'Angelo. Testimonianze che Nespoli passa al setaccio, contestualizzandole, suddividendole, analizzandole sia da un punto di vista esecutivo che linguistico: "Punto nodale dell'intera opera è la sezione dedicata alle iscrizioni runiche del Santuario, sicuramente i reperti più rari e preziosi", spiega l'autore dell'opera, che si conclude con una analisi antroponimica e linguistica delle forme nominali, caratteristica della quasi totalità delle iscrizioni. 

Nespoli, musicista con esperienza pluriennale, videomaker e ricercatore foggiano, laureato in Beni Archivistici e librari all'Università di Bari, è al suo secondo lavoro letterario, dopo "The night he came home", altro saggio dedicato al celebre film "Halloween" di John Carpenter. 

57976_NESPOLI_COVER_15X21_28012020_page-0001-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento