“Al primo piano” il nuovo inedito di Beppe Stanco presentato su Radio Rai

Sarà in programmazione a partire da domani. L'inedito del cantautore originario di Foggia è stato presentato in anteprima all'interno del programma 'Zona Cesarini', condotto da Savino Zaba

Da lunedì 8 luglio sarà in programmazione radiofonica nazionale “Al primo piano” nuovo inedito di Beppe Stanco, cantautore e produttore, originario di Foggia, presentato in anteprima, ad inizio mese, su Radio Rai1 all’interno del programma, del conterraneo Savino Zaba, “Zona Cesarini”.

Il brano, in controtendenza rispetto agli attuali brani estivi basati su duetti e reggaeton, è caratterizzato da atmosfere acustiche, una naturale evoluzione di voce e chitarra iniziali, che lasciano un sapore malinconico ma estivo e un ritmo dolce che fa scorrere le immagini del testo in modo intenso e molto a fuoco. Il testo racconta la difficoltà nel lasciarsi trasportare completamente in una storia d’amore. L’autore immagina i piani di un palazzo come le fasi di una storia, al primo piano conosci una persona e la frequenti, al secondo piano inizi una convivenza, al terzo piano magari il matrimonio, al quarto un figlio e così via. In questo caso la storia è di una persona che si ferma sempre “Al primo piano”, senza lasciarsi mai coinvolgere del tutto. Frasi come “Non fumo neanche più le sigarette”, “Mi drogo di kebab e di dirette”, “Io che non ho pensato mai ad una storia vera”, sono frame della storia di un single adulto, che trova rifugio nel cibo take-away e nella tv di routine, ma che lascia uno spiraglio al cambiamento, come attesta la frase “non ho pensato mai di andare allo stadio, ma quest'anno la serie B mi ha preso sul serio”.

Quest’anno compio quarant’anni – ha affermato Beppe Stanco – e questa canzone non potevo darla a nessuno altro, perché l’ho scritta pensando a me, perché si arriva a questa età e ci si pone delle domande su come impostare la propria vita. Così, da bravo produttore, l’ho cantata io. Non è un progetto che ricerca la hit estiva, tuttavia ha uno studio molto attento del suono, che conferisce alla canzone un tocco raffinato, sebbene abbia un ritornello molto orecchiabile”.

Tutto questo è ben racchiuso nel videoclip del brano, che sarà presentato durante la trasmissione “Cinematografo” di Gigi Marzullo, su RaiUno. Diretto da Cesare Rascel, figlio del celebre Renato, vede la partecipazione di tre affascinanti ragazze: la famosissima showgirl Juliana Moreira, protagonista del video, Mavina Graziani, attrice di fiction Rai e Mediaset e Martina Sissi Farruggia. Nella città eterna, Roma, tra lungotevere e tetti suggestivi, lo stesso Stanco, osservando le foto delle donne che ha incontrato negli anni, le ricorda e ripercorre momenti della sua vita, fino ad arrivare alla donna capace di rendere “tutto possibile”.

In realtà l’autore del brano, nato e vissuto a Foggia fino ai primi anni del 2000, risiede a Milano, città dove, nel 2010, ha fondato l’etichetta discografica Beat Sound, con la quale ha prodotto “Al primo piano”. Ricco e variegato è il suo percorso artistico, che spazia dalla produzione alla direzione artistica di festival in Italia e in America, come il prestigioso “Premio Lunezia” e il “NYCanta” prima manifestazione italiana nella Grande Mela.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento