Che musica ad Orsara! Sui Monti Dauni c'è il raduno delle bande più antiche di Puglia

Sabato 10 agosto, per le vie del paese sfileranno oltre 150 musicisti. Importante la tradizione bandistica locale: il complesso Santa Cecilia di Orsara compie i suoi primi 239 anni

La banda di Orsara

Prima la divina Callas rivista in chiave jazzistica, poi la grande tradizione delle bande musicali pugliesi con la terza edizione del Raduno Bandistico: oggi, venerdì 9 agosto, e domani, l’estate orsarese celebrerà due appuntamenti musicali molto importanti.

Si comincerà stasera, con “Callas: la Divina”, un inedito incontro tra lirica e jazz che a partire dalle ore 21, nel Cortile di Palazzo Baronale, vedrà protagonista l’Apulia Jazz Orchestra. A far rivivere la Divina Callas saranno la voce di Mara De Mutiis, tromba e flicorni di Leonardo Lozupone, la voce narrante di Michele D’Errico, gli arrangiamenti originali di Silvano Mastromatteo e la sapiente direzione del maestro Agostino Ruscillo.  

Saranno oltre 150 i musicisti per le strade di Orsara di Puglia, sabato 10 agosto 2019, per la terza edizione del Raduno Bandistico. Vie e piazze del paese saranno attraversate dai complessi bandistici di Roseto Valfortore, Troia, Gambatesa, dall’Orchestra di fiati “Note a Sud” di Foggia e dal Complesso Bandistico Santa Cecilia Città di Orsara di Puglia. Dopo il successo degli scorsi anni, il 10 agosto tornerà per la sua terza edizione il “Raduno delle bande”. Organizzato dall’Associazione musicale Santa Cecilia di Orsara di Puglia, con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Orsara di Puglia, l’evento prenderà il via alle ore 11, a Palazzo De Gregorio, con la conferenza sulla tradizione bandistica in Puglia a cura di Domenico Zizzi, docente e ricercatore del Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Alle ore 17.30, dopo essersi ritrovate in via Croce, le bande giunte da ogni parte della Capitanata cominceranno a sfilare per le vie del paese. Il momento più spettacolare è previsto alle ore 19, quando in Corso della Vittoria avrà inizio la parata finale che metterà insieme, una dopo l’altra, le bande partecipanti al raduno che si concluderà dopo le ore 20.30, quando saranno consegnate le targhe di partecipazione.

LE BANDE PIU’ ANTICHE DELLA PUGLIA. Nel 2019, il Complesso Bandistico Santa Cecilia Città di Orsara di Puglia ha compiuto i suoi primi 239 anni di storia. La banda musicale di Orsara di Puglia è stata fondata nel 1780 e, tra mille vicissitudini e due guerre mondiali, continua a essere un presidio di formazione musicale e culturale anche nel terzo millennio, innovando una tradizione che trae linfa vitale dall’integrazione tra vecchia e nuova guardia. Il Complesso Bandistico di Orsara di Puglia, secondo la documentazione conservata negli archivi dell’associazione, è una delle bande più antiche della Puglia, se non la più antica in assoluto e una delle più longeve d’Italia. Ma c’è un aneddoto storico molto interessante anche a proposito della Banda di Roseto Valfortore, anch’essa presente sabato 10 agosto al terzo raduno bandistico. In pochi sanno che la Banda del Presidente degli Stati Uniti, quella che accompagna trionfalmente l’uomo più potente del mondo nelle sue apparizioni pubbliche per le grandi occasioni, è stata fondata a partire da un nucleo di musicisti della vecchia Banda di Roseto. Un nucleo di musicisti rosetani emigrati negli Stati Uniti che, fra il 1891 e il 1894, dopo essere stati protagonisti assieme ad altri concittadini della fondazione di Roseto Pennsylvania negli Usa, fondarono anche la “Roseto Cornet Band” diretta dal Maestro Filippo Carrescia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale nel Foggiano: marito e moglie perdono la vita in un terribile impatto sulla Sp 141

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Ha una crisi e distrugge casa, sedato e portato in ospedale muore poco dopo: è giallo sulle cause del decesso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento