Foggia festeggia i cento anni di nonna Mafalda: la poesia la sua grande passione

Mafalda Casamassima ha festeggiato i suoi cento anni alla presenza del sindaco di Foggia, Franco Landella. Il segreto della sua longevità? Amare tutto della vita ed esprimerlo con i suoi versi

Landella consegna la targa a nonna Mafalda

C’era anche il sindaco a rendere omaggio a Mafalda Casamassima, la nonna foggiana che il 31 agosto ha festeggiato il traguardo dei cento anni. Circondata dall’affetto di figli, nipoti e amici, la centenaria ha spento le candeline nella sua abitazione di Corso Cairoli, ricevendo da Franco Landella una targa di auguri a nome dell’amministrazione e della città di Foggia. Pensiero che la professoressa e poetessa ha voluto ricambiare con delle copie dei suoi scritti.

CHI E’ MAFALDA CASAMASSIMA | Il 31 agosto del 1914 un tenero virgulto iniziò il percorso di una lunga vita nella gioia degli affetti familiari. Un’infanzia, un’adolescenza e una gioventù ricca di allegria, amicizia e valori veri, ma non sono mancati profondi dolori e immensi dispiaceri. La sua è una vita dedicata al mondo della scuola e all’insegnamento, guidando tante giovani menti allo scoperta dei saperi, tant’è che alcuni ancora oggi la ricordano e la contattano con gratitudine e sincero affetto.

Carattere forte e volitivo, orgogliosa e tenace nel sostenere le sue tesi, ma anche dolce e sensibile nel cogliere le bellezze della natura e della vita. Animo di artista, spesso ha sentito l’esigenza di esprimere sentimenti ed emozioni che hanno agitato il suo spirito inappagato, con la poesia, sua grande passione. Ha pubblicato alcuni scritti e poesie, non ultimo ‘Rime Amare’ (Arpaia) e ‘Pensieri’ (Grilli). Forse è proprio questo il segreto della sua longevità: amare tutto della vita ed esprimerlo con i suoi versi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

  • Coronavirus, negativi i test su tutti i casi sospetti in Puglia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento