Incredibile a Deliceto, sfiorato jackpot al SuperEnalotto di oltre 100 milioni: vincitore si "accontenta" di 29mila euro

Il giocatore ha fatto 5 presso la tabaccheria di via Martiri Ungheresi

La fortuna fa di nuovo tappa in Puglia grazie al SuperEnalotto: a Deliceto è stato centrato un 5 da oltre 29mila euro, con la schedina convalidata alla Rivendita Monopolio 2 in via Martiri Ungheresi 4.

Il Jackpot nel frattempo, riporta Agipronews, ha raggiunto i 107,5 milioni di euro, secondo premio in palio più ricco in Europa e sesto nella storia del gioco.

L’ultima sestina vincente è stata centrata il 23 giugno dello scorso anno, con un sistema che ha distribuito 51,3 milioni di euro in tutta Italia, mentre in Puglia l’ultimo Jackpot è invece quello da 26 milioni di euro realizzato a gennaio del 2014 a Bari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos playout, il Comune sostiene il Foggia calcio e chiama in causa i legali

  • Cronaca

    Portano via un cane con la forza, volontaria aggredita e minacciata: "Sgozzo te e la Melfitani, poi incendio il locale"

  • Cronaca

    Vandali imbrattano le fioriere del centro di Foggia. L'ira di Landella: "Balordi che si credono artisti"

  • Cronaca

    Prima notte di nozze turbolenta tra Macari e Kragl, litigano e arriva la polizia. Poi il bacio: "Non abbiamo sfondato la stanza"

I più letti della settimana

  • Arrestati i 'fannulloni' dell'ospedale di San Severo: c'è anche un primario, andavano al bar o al mare invece di lavorare

  • Furbetti e assenteisti, arrestati noto primario e dipendenti. La Asl di Foggia: "Sarà dato corso ai licenziamenti"

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Assenteismo, blitz nelle strutture dell'Asl: otto arresti della guardia di finanza, sospeso un dirigente

  • Vasta operazione anticrimine dei carabinieri su San Severo: alba di perquisizioni e sequestri

  • Scandalo in ospedale, assenze non giustificate e "forzature" del sistema informatico: ecco i motivi dell'arresto di Pennacchia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento